ABRUZZESI DEL TRENTINO ALTO ADIGE, RINNOVATO IL DIRETTIVO


BOLZANO – A Bolzano presso la sede sociale del sodalizio, si sono riuniti i soci della Libera Associazione degli Abruzzesi del Trentino Alto Adige per il consuntivo delle attività svolte e il rinnovo delle cariche sociali per il quinquennio 2020-2024.

Dopo la relazione morale del presidente uscente Sergio Paolo Sciullo della Rocca e quella finanziaria del segretario generale Paolo Lucci – informa una nota – si è passati alle operazioni di voto effettuate a scrutinio segreto, lo spoglio delle schede ha visto il seguente esito: Sergio Paolo Sciullo della Rocca presidente, Andrea Lucci e Fabio Giovannucci vice presidenti, Paolo Lucci segretario generale, Elisabetta D’Aurelio cassiere, Mario Timperio, Emanuele D’Aurelio, Girolamo Sallustio e Gabriele Di Lorenzo consiglieri, Manuela Racane e Enzo D’Alonzo proboviro.

Il presidente Sciullo della Rocca, nel suo breve intervento di insediamento ha comunicato che il primo orientamento dei componenti del nuovo consiglio, sarà quello di dare un maggiore impulso ad una maggiore conoscenza della storia della terra d’Abruzzo e dei suoi Parchi naturali che la rendono veramente unica.

All’attivo è già in trattamento da parte del consigliere Mario Timperio le memorie storiche della seconda guerra mondiale nella zona della Maiella e da parte del vice presidente Fabio Giovannucci la raccolta di rare foto e documenti dell’emigrazione abruzzese al fine di meglio potenziare alcuni musei che custodiscono il predetto materiale, in particolare quello di Prezza.

Parimenti – conclude la nota – si è detto soddisfatto del rinnovamento del consiglio che vede i giovani impegnati alla guida del sodalizio per meglio affrontare le nuove esigenze nel settore della cultura e della protezione sociale.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.