“AGROALIMENTA”, PER LA 20 ESIMA EDIZIONE DELLA FIERA 16 IMPORTATORI DA 8 PAESI INCONTRANO AZIENDE ABRUZZESI


LANCIANO – Dopo cinque anni di stop riparte la collaborazione tra il Centro Estero delle Camere di Commercio d’Abruzzo e LancianoFiera che arricchisce l’edizione 2019 della fiera “Agroalimenta” di un nuovo evento internazionale dedicato alle imprese abruzzesi.

Dal prossimo 21 al 24 novembre, proprio in occasione della fiera che quest’anno spegne ben 20 candeline, 16 importatori e distributori provenienti da 8 Paesi – Belgio, Germania, Svezia, Svizzera, India, Vietnam, Canada e Giappone – saranno in Abruzzo per una serie di incontri d’affari con circa 40 aziende ed un tour aziendale presso le realtà imprenditoriali della regione.

L’iniziativa è frutto del lavoro del Centro Estero delle Camere di Commercio d’Abruzzo per intercettare i mercati emergenti lungo la Via della Seta, che tocca Cina, India, Myanmar e Vietnam, le cui economie insieme valgono oltre 14 miliardi di euro.

Il settore trainante in questi paesi è, sicuramente, rappresentato dall’agroalimentare, seguito da altri settori in forte ascesa come l’automotive, la farmaceutica (che in generale registra una crescita delle esportazioni del 42%) ed il fashion.

“Particolare cura è stata riservata per questo evento alla selezione dei paesi di provenienza degli operatori e nella scelta degli stessi – afferma Gennaro Strever, presidente del Centro estero – . Il Centro Estero Abruzzo ha, infatti, avviato un accurato studio dei trend di crescita dell’export mondiale di vino e prodotti agroalimentari abruzzesi, selezionando da un lato i paesi più performanti e dall’altro quelli con maggiore crescita nei consumi. Sul fronte abruzzese, le aziende partecipanti hanno profili diversi e variegati tali da disegnare una immagine rappresentativa del tessuto imprenditoriale regionale. L’auspicio è che questa iniziativa possa contribuire alla diffusione di una immagine dell’Abruzzo che rispecchi le sue ricchezze e le sue capacità imprenditoriali”.

“Per Lanciano Fiera – afferma il presidente Franco Ferrante – questa è una giornata molto importante perché ricomincia una collaborazione importante con tutto il sistema camerale. Non esiste un mercato senza fiera e non c’è fiera senza mercato. Tre le sezioni, internazionalizzazione, eventi e percorsi di gusto, con le quali abbiamo deciso di celebrare l’importante anniversario di Agroalimenta (ben 20 edizioni) che si svolgerà dal 22 al 24 novembre. Tra le primizie in anteprima la birra con il vino moscato ed il caffè con le olive. Mi auguro che questa rinnovata collaborazione sia la prima di una lunga serie ed offro al sistema camerale la disponibilità degli spazi di Lanciano Fiera per tutti gli eventi di taglio internazionale che vorranno essere organizzati”.

I paesi sono stati selezionati a seguito di un’accurata analisi del Centro Estero: le nazioni più performanti per le esportazioni di vino abruzzese sono le seguenti risultate essere la Germania, primo partner commerciale con una quota di mercato del 18,9% ed una crescita delle esportazioni 2018, rispetto al 2017, del +6,9%; il Canada (3° partner commerciale) con una quota di mercato del 10,71%; la Svizzera (5° partner commerciale) che presenta una crescita dell’export del + 7,14% ed una quota di mercato del 9,17%.

Gli stessi criteri sono stati applicati relativamente all’export di prodotti agroalimentari: difatti, sono stati selezionati i principali paesi clienti come la Germania che è il secondo partner d’Abruzzo dopo gli Stati Uniti (con una quota di mercato pari all’11,9% ed un incremento dell’export +4,17 %); il Giappone, al quinto posto con una quota di mercato del 4,8%; il Belgio che risulta essere il sesto paese cliente con una quota di mercato del 4%; il Canada, 7° paese partner che vanta un incremento importante nell’export 2018 del +9.06%.