ALPINI, ALL’AQUILA LA “SPESA SOSPESA” IN TRE SUPERMERCATI


L’AQUILA – Sbarca anche all’Aquila la “spesa sospesa”, che ispirandosi alla tradizione sociale di Napoli per la quale al bar si lascia pagato un caffè per un cliente bisognoso, si prefigge di dare una mano ai tanti, troppi, che in questo momento di drammatica crisi non hanno la possibilità neanche di acquistare beni di prima necessità.

Su iniziativa del Gruppo Ana del 9° Reggimento Alpini, da lunedì mattina in alcuni supermercati della città ci sarà un carrello contenente beni alimentari.

“Compra qualcosa in più fra i generi alimentari essenziali, che vuoi donare e una volta pagati alla cassa, puoi lasciarli nell’apposito carrello di raccolta – affermano i promotori – . Gli alimenti potranno essere ritirati direttamente da chi ne ha bisogno. Confidiamo nel buon senso di ogni cittadino”.

I supermercati dell’Aquila Conad Gallucci, Supermercato Tigre Strada statale 17 e i Carrefour, hanno aderito all’iniziativa e gli alpini ringraziano.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.