ARROSTATA TRA AMICI, IN CINQUE NEI GUAI A ROCCA DI MEZZO


ROCCA DI MEZZO – Stavano preparando carne alla brace quando sono stati sorpresi dai carabinieri, nei pressi del rifugio Piè la Costa a Rocca di Mezzo (L’Aquila), trasgredendo, oltre che il buonsenso, le restrizioni imposte dall’emergenza coronavirus.

Per questo cinque giovani sono stati identificati e sanzionati ai sensi dell’art.4, comma 1, del decreto 19 del 25 marzo scorso, e invitati immediatamente a far rientro presso la proprie abitazioni.

L’intervento rientra nei controlli messi in atto in provincia dell’Aquila dal comando provinciale dei carabinieri, che nella giornata di ieri ha visto impegnato anche un elicottero del 5° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Rieti, che dall’alto ha sorvegliato il territorio.

Giornalmente nell’intera provincia – informa l’Arma in una nota – sono centinaia i controlli effettuati da parte dei carabinieri delle Compagnie e dei Comandi di stazione volti a verificare il rispetto delle norme da parte dei cittadini fermati per strada e dei titolari degli esercizi commerciali.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.