CANONE RAI PER I PUBBLICI ESERCIZI, ENTRO IL 31 VA RINNOVATO


L’AQUILA – Va rinnovato entro il 31 gennaio prossimo l’abbonamento speciale alla Rai per gli apparecchi televisivi e radiofonici presenti negli esercizi pubblici.

Lo fa sapere la Fipe Confcommercio che in una nota puntualizza come gli importi del canone non hanno subito nessuna variazione rispetto al 2019.

La stessa associazione di categoria ricorda che, ai sensi dell’art. 16 comma 2 della Legge n. 488/1999, il canone speciale per la televisione ricomprende anche quello per la radio; pertanto, i soggetti che hanno nel proprio locale sia radio che televisione sono tenuti a pagare solo il canone per la televisione, mentre i soggetti che hanno la radio ma non la televisione, saranno tenuti al pagamento del canone speciale per gli apparecchi radiofonici.

Inoltre, ricorda che nei territori dei comuni del “cratere” degli eventi sismici verificatisi dal 24 agosto 2016 il pagamento del canone di abbonamento alle radioaudizioni è sospeso fino al 31 dicembre 2020.

Per informazioni sulle modalità di pagamento si possono contattare gli uffici Confcommercio di L’Aquila in Via XX Settembre n. 36 al numero 0862-413450 e di Avezzano in Via Garibaldi n. 139 al numero 0863-411899.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.