“CASA CARLUCCIO”, CASTELLO DI FAGNANO ALTO RIPARTE DA UN ALBERGO DIFFUSO CON PISCINA SULLA VALLE SUBEQUANA


FAGNANO ALTO – Un posto magico affacciato su una delle valli più incontaminate dell’Abruzzo aquilano: è Casa Carluccio, albergo diffuso inaugurato ieri a Castello, la più suggestiva e antica frazione di Fagnano Alto (L’Aquila).

La coraggiosa iniziativa, in uno dei borghi che negli anni ha subìto più di altri lo spopolamento, si deve ad Antonio Manna, ingegnere di 42 anni che insieme alla moglie Arianna ha ristrutturato la sua vecchia abitazione, in cui viveva con la famiglia fino al 6 aprile 2009, e acquistato un’altra proprietà.

Ha realizzato un piccolo centro benessere, nuove camere e una piscina all’aperto dalla quale si può godere di un paesaggio da favola, all’ombra della catena del Sirente.

Sette in tutto le camere da letto, tutte matrimoniali, con il vitto affidato al ristorante Il Castello, che oramai da anni rappresenta un presidio gastronomico di qualità, coi suoi famosissimi piatti a base di tartufo locale.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021