CORDATA PER L’AFRICA: PICCOLA GRANDE SOMMA PER LE SUORE DI SAN BASILIO


L’AQUILA – Una piccola grande somma, con un evento culturale ed altre iniziative, è stata raccolta con il progetto di solidarietà “Cordata per l’Africa” per le suore del monastero di clausura di San Basilio, ultime eredi di Celestino V. Un progetto solidale che nasce con l’intento di raccogliere fondi per la Missione in Africa, intitolata a Papa Celestino V, impiantata quindici anni fa dalle Suore di clausura benedettine-celestine del Monastero di San Basilio dell’Aquila nella Repubblica Centrafricana, a Bangui.

L’appuntamento si va sempre più consolidando e numerosi sono gli “Amici di San Basilio” che, di anno in anno, si uniscono alla “Cordata per l’Africa” che solitamente coincide con il rito della Perdonanza celestiniana e che quest’anno si è svolta nel suggestivo cortile, recentemente restaurato, del Monastero, appositamente allestito, impresa resa più complicata dalle restrittive normative anti Covid.

L’iniziativa, organizzata in maniera del tutto volontaria da vecchi e nuovi Amici di San Basilio, che hanno deciso con spirito di solidarietà, di donare il loro tempo, a questa sempre spiritualmente toccante iniziativa, e, tutti insieme, uniti da un comune denominatore, il 26 agosto scorso, hanno reso possibile lo svolgimento dell’evento di sensibilizzazione.

La “Cordata per l’Africa” per le ultime Suore di Celestino V è stato promosso da Lions Club dell’Aquila e Amici di San Basilio.

Carlo Colabianchi, presidente del Lions Club L’Aquila, ha spiegato il senso dell’apporto del Club; successivamente c’è stata l’inaugurazione della mostra “Pro Africa” a cura di Duilio Chilante aiutato nell’allestimento dallo scultore aquilano Walter Di Carlo; a seguire il reading dal titolo “Le Ultime di Celestino V” con allestimento scenico a cura di Andrea Fugaro e le voci narranti di Sabrina Giangrande e dello stesso Fugaro accompagnati dalle musiche del Vincenzo Guglielmi Gruppo con i testi di Angelo De Nicola; il coordinamento dell’evento è stato di Maura Sergio e Federica Farda; al termine della kermesse a tutti gli intervenuti è stato servito un delizioso “aperitivo francescano” di sensibilizzazione per la raccolta fondi a sostegno del Monastero di San Basilio e delle sue Missioni in Africa a cura degli amici di Scherza col Cuoco, capitanati da Carlo Gizzi & Co.

La piccola grande somma raccolta in occasione dell’evento che è stata definita «un vero miracolo che riempie il cuore», il giorno dopo è stata consegnata alle Suore di San Basilio nell’ambito dell’evento istituzionale con cui il Lions Club dell’Aquila ha premiato con la “Croce di Celestino” l’Ordine dei Medici dell’Aquila.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021