DAI RISTORI AI SOSTEGNI, IL DECRETO CAMBIA NOME MA ANCHE LA SOSTANZA?


ROMA – Cambiano nome gli aiuti che il governo ha in rampa di lancio per le categorie danneggiate economicamente dalle chiusure imposte per fronteggiare il Covid.

Il “decreto Ristori” chiude la sua serie in anticipo – l’esecutivo Conte aveva ipotizzato il quinto provvedimento – e al suo posto, secondo quanto apprende l’Ansa, ci si sta orientando per un “decreto Sostegno” in quella che appare come una discontinuità naturale tra i due governi.

I ministeri starebbero lavorando alle misure che poi saranno inserite e selezionate dal ministero dell’Economia nel testo definitivo atteso, molto probabilmente, per l’inizio della prossima settimana.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021