DAI RUSSI I VOTI PIÙ ALTI AI RISTORANTI ITALIANI SU TRIP ADVISOR


ROMA – La cucina italiana gode di ottima salute ed è apprezzata sia dai viaggiatori stranieri in visita nel Bel Paese sia dagli italiani stessi, che sono comunque giudici più severi. È quanto emerge dallo studio di TripAdvisor sul gradimento dei ristoranti in Italia.

In particolare, con un punteggio medio delle recensioni pari a 4.02 (su un massimo di 5), gli italiani sono tra i giudici più severi nei confronti della ristorazione in patria (secondi solo ai finlandesi, con un voto medio di 4.01), mentre i russi sono tra i maggiori estimatori, con un punteggio medio delle recensioni pari a 4.34.

“Tra i Paesi presi in considerazione dallo studio – commenta Valentina Quattro, portavoce di TripAdvisor per l’Italia – nessuno è rimasto indifferente alla bontà della ristorazione italiana. Il punteggio medio più basso, dato dai viaggiatori finlandesi, ne è la conferma: 4,01 su 5, davvero un ottimo risultato!”.

Dall’analisi di Tripadvisor emerge anche che l’Umbria è la regione più apprezzata per la sua offerta ristorativa sia dagli italiani che dagli stranieri. I clienti tricolori mettono poi al secondo posto la Basilicata, mentre quelli stranieri la Toscana.

Analizzando infine i punteggi medi attribuiti dai viaggiatori italiani ai ristoranti di tutto il mondo emerge una netta preferenza nei confronti dei Paesi asiatici. Ben 6 dei 10 Paesi più apprezzati dagli italiani per la loro offerta ristorativa appartengono infatti a questo continente: Cambogia (1°), Giappone (2°), Tailandia (3°), India (4°), Vietnam (6°) e Indonesia (10°). Meno rappresentata è l’Europa, con sole tre destinazioni: Irlanda (7°), Turchia (8°) e Cipro (9°). Completa la Top 10 la Nuova Zelanda, in quinta posizione.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2023


Categoria: Cronaca Tag:
Array ( [1] => WP_Term Object ( [term_id] => 3621 [name] => cucinaitaliana [slug] => cucinaitaliana [term_group] => 0 [term_taxonomy_id] => 3621 [taxonomy] => post_tag [description] => [parent] => 0 [count] => 59 [filter] => raw ) [2] => WP_Term Object ( [term_id] => 462 [name] => italia [slug] => italia [term_group] => 0 [term_taxonomy_id] => 462 [taxonomy] => post_tag [description] => [parent] => 0 [count] => 134 [filter] => raw ) [3] => WP_Term Object ( [term_id] => 153 [name] => ristoranti [slug] => ristoranti [term_group] => 0 [term_taxonomy_id] => 153 [taxonomy] => post_tag [description] => [parent] => 0 [count] => 252 [filter] => raw ) [4] => WP_Term Object ( [term_id] => 4130 [name] => ristorantiitaliani [slug] => ristorantiitaliani [term_group] => 0 [term_taxonomy_id] => 4130 [taxonomy] => post_tag [description] => [parent] => 0 [count] => 1 [filter] => raw ) [5] => WP_Term Object ( [term_id] => 4129 [name] => russi [slug] => russi [term_group] => 0 [term_taxonomy_id] => 4129 [taxonomy] => post_tag [description] => [parent] => 0 [count] => 1 [filter] => raw ) [6] => WP_Term Object ( [term_id] => 4128 [name] => tripadvisor [slug] => tripadvisor [term_group] => 0 [term_taxonomy_id] => 4128 [taxonomy] => post_tag [description] => [parent] => 0 [count] => 4 [filter] => raw ) [7] => WP_Term Object ( [term_id] => 86 [name] => turismo [slug] => turismo [term_group] => 0 [term_taxonomy_id] => 86 [taxonomy] => post_tag [description] => [parent] => 0 [count] => 558 [filter] => raw ) )