DIECIMILA PERSONE TRA I BORGHI DELLA PIANA DI NAVELLI PER “MERAVIGLIE A PORTATA DI MANO”


NAVELLI – Circa diecimila spettatori, quattordici eventi in altrettanti luoghi straordinari, spesso sconosciuti agli stessi abruzzesi, più di cinquanta artisti saliti sul palco.

È il positivo bilancio di “Meraviglie a portata di mano”, il cartellone di eventi che dal 6 luglio al 17 agosto ha attraversato cinque borghi della piana di Navelli con concerti e spettacoli, escursioni a piedi e in mountain bike, degustazioni enogastronomiche, incontri e visite guidate, contribuendo a riaccendere una luce in piazze e cortili, chiese e siti archeologici, parchi e chiostri che rappresentano quel patrimonio spesso considerato minore, che fa dell’Abruzzo una terra ricca di storia e fascino.

“Un’iniziativa che ha avuto molto successo”, dice Paolo Federico, sindaco di Navelli, Comune capofila del progetto. “Il cartellone ha raggiunto quelli che erano gli obiettivi prefissati. Pensiamo di aver toccato almeno diecimila presenze, oltre cinquanta artisti impegnati in location eccezionali come la piazza di Navelli, la Basilica di Santa Maria Assunta a Bominaco, uno dei luoghi più belli e affascinanti d’Abruzzo, sede eccezionale per cerimonie ma anche per concerti di livello”.

“Una ricaduta indiretta e importante anche per il territorio – fa notare Federico – bar, ristoranti, b&b. I numeri ci hanno dato ragione e ci dicono che possiamo ripetere questa esperienza. Credo che fare sinergia, fare sistema, ha premiato questo territorio”.

“Portare la musica in luoghi caratteristici da riscoprire, da far conoscere, da vivere e valorizzare è una missione in cui la Società Aquilana dei Concerti ‘Bonaventura Barattelli’ crede da tanti anni, attraverso le rassegne ‘Musica e Architettura’ e ‘Musica in Tour’ che coinvolgono territori dall’Alta valle dell’Aterno fino alla Val Pescara”, aggiunge Fabrizio Pezzopane, direttore artistico dell’Ente musicale.

“Per questo abbiamo accolto con entusiasmo la proposta avanzata dai Comuni della piana di Navelli di curare gli eventi musicali che hanno caratterizzato il cartellone ‘Meraviglie a portata di mano’, coinvolgendo i comuni appartenenti all’Area Omogenea n. 6, mettendo a disposizione la pluriennale esperienza e la prestigiosa qualità dell’offerta”.

“La musica – fa osservare Pezzopane – è entrata in spazi suggestivi e spesso poco conosciuti con un successo e un gradimento del pubblico che gratifica e rafforza. Ringrazio tutti i musicisti coinvolti e quanti si sono adoperati per la riuscita dell’intero progetto. Gli ottimi risultati raggiunti ci incoraggiano a proseguire nella direzione intrapresa, pensando certamente ad una seconda edizione di ‘Meraviglie a portata di mano’ ma anche, guardando più avanti, ad un programmazione a lungo termine: in questo modo le manifestazioni estive sarebbero il culmine di un lavoro sul territorio continuo e costante”.

Progetto finanziato con i fondi Restart, “Meraviglie a portata di mano” ha visto come capofila il Comune di Navelli, in partnership con Caporciano, Carapelle Calvisio, Prata d’Ansidonia, San Pio delle Camere. Una proposta artistica realizzata in collaborazione con la Società Aquilana dei Concerti “Bonaventura Barattelli”.

Un progetto ambizioso, un calendario ricco e variegato, un ventaglio di occasioni per scoprire le “Meraviglie a portata di mano” offerte dai borghi della Piana di Navelli. I cinque comuni, raggruppati nella cosiddetta Area omogenea n. 6, hanno colto al volo la ricca occasione offerta dal Programma Restart per unire le forze e lavorare insieme, riuscendo a mettere in piedi un cartellone comune, lungo tutta l’estate, che si è proposto di attirare visitatori, turisti e anche tanti aquilani alla ricerca di un’offerta che soddisfi passioni diverse, dalla musica classica alla musica pop, dallo spettacolo puro alla valorizzazione delle ricchezze architettoniche e paesaggistiche, passando per degustazioni dei prodotti tipici locali.

Un approccio a tutto tondo anche nella scelta di affidarsi a professionisti, come la Società aquilana dei concerti “Barattelli” per la cura dell’offerta musicale di qualità e di impatto, ma anche di coinvolgere giovani locali per proporre visite guidate e aperture di Chiese, monumenti e di un piccolo “museo diffuso” sparso per il territorio, e associazioni come il Consorzio per la Tutela dello Zafferano dell’Aquila Dop, l’associazione culturale Le Vie dello Zafferano e la Pro loco di Navelli, per arricchire gli eventi facendo sinergia.

Le “Meraviglie a portata di mano” sono stati i borghi stessi, cornice naturale del ricco calendario di eventi, i prodotti tipici, il paesaggio incontaminato nel suo complesso, grazie anche agli appuntamenti settimanali con escursioni trekking e mountain bike a cura del Parco avventura “Il Regno dei Mazzamurelli”.