DUE GIORNI PER SEGUIRE E CONOSCERE LE TRACCE DEL LUPO NEL PARCO NAZIONALE D’ABRUZZO


PESCASSEROLI – Un campo di studio sul lupo è in programma il 13 e 14 marzo, organizzato dallo zoologo e guida ambientale escursionistica Marco Antonelli e rivolto a studenti, ricercatori, fotografi naturalisti o semplici appassionati che abbiano il desiderio di approfondire la conoscenza dell’ecologia di questa specie e delle tecniche di monitoraggio utilizzate dai ricercatori.

È un format divulgativo, della durata di due giornate, finalizzato ad informare e sensibilizzare l’opinione pubblica sulle tematiche inerenti la biologia e la conservazione del lupo e ad approfondire le strategie di coesistenza tra le attività umane e il predatore, tramite un’esperienza diretta nei territori dove la specie vive e convive con l’uomo da millenni.

Il campo si svolgerà nel Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, l’area protetta più antica d’Italia, e territorio montano di presenza stabile del lupo e dell’orso sin da tempi storici.

È possibile partecipare al campo completo di due giorni o alle singole giornate.

IL PROGRAMMA

Ci si ritroverà sabato 13 alle ore 10,00 nell’ampio parcheggio all’entrata del centro abitato di Pescasseroli (L’Aquila). Dopo il ritrovo del gruppo, si partirà per un’escursione in una vallata appenninica frequentata in primavera dal lupo.

In questo periodo il lupo è nel pieno del periodo riproduttivo. La femmina in estro è spesso associata al maschio, mentre il resto del branco si distacca temporaneamente dalla coppia dominante.

Il percorso si sviluppa lungo alcuni dei sentieri utilizzati dai lupi durante gli spostamenti notturni; sarà quindi possibile incontrare diversi segni di presenza, tra cui impronte ed escrementi. Durante l’escursione saranno inoltre approfonditi i temi legati alla biologia del lupo e alle tecniche di monitoraggio della specie.

È previsto il pranzo al sacco a carico dei partecipanti. Il percorso è di circa 6 Km (tra andata e ritorno) con un dislivello di circa 200 m. e difficoltà sentiero di tipo E (escursionistico).

Alle ore 16,00, prima del tramonto, si farà un appostamento finalizzato all’avvistamento del lupo e altra fauna appenninica (cervo, cinghiale, capriolo, volpe).

L’appuntamento di domenica 14 è alle ore 6,30 nell’ampio parcheggio all’entrata del centro abitato di Pescasseroli. Dopo il ritrovo del gruppo, si effettuerà un appostamento all’alba in una vallata molto frequentata dal lupo e da altre specie di fauna appenninica (caprioli, cinghiali, volpi, cervi).

Verso le ore 10,00 si partirà per un’escursione in un’area di grande valore naturalistico, territorio di un nucleo familiare di lupi, dove si ricercheranno i segni di presenza, impronte, escrementi e punti di marcatura, e si approfondiranno alcune tecniche di studio nel dettaglio.

In questo territorio il branco si muove alla ricerca delle prede abituali (cinghiali e cervi in primis). È previsto il pranzo al sacco a carico dei partecipanti. Il percorso è di circa 9 Km (tra andata e ritorno) con un dislivello di circa 400 m e difficoltà sentiero di tipo E (escursionistico). La fine del campo è prevista per le ore 16,00 circa.

Al termine, su richiesta, potrà essere rilasciato un attestato di partecipazione (per studenti esiste la possibilità di richiedere crediti universitari).

Si raccomanda un abbigliamento idoneo ad ambiente montano. Zaino, scarponi da montagna e capi adatti a temperature comprese tra – 5°C e +10°C (importante vestirsi “a strati”), macchina fotografica, binocolo, giacca Impermeabile.

In caso di presenza di neve sarà possibile affittare le ciaspole ad un costo di 10 euro.

Sarà obbligatorio essere forniti dei dispositivi di sicurezza individuali (dpi) anti-Covid (mascherine), e rispettare alcune regole comportamentali, come descritto nel regolamento dell’escursionista che sarà inviato ai partecipanti all’atto dell’iscrizione.

In caso di maltempo l’evento potrà subire variazioni o essere annullato.

Costo del campo: 55,00 euro a persona. La quota comprende: l’assistenza dello zoologo esperto di lupo durante le attività del sabato e della domenica; l’assistenza della guida ambientale escursionistica (Gae), iscritta ad Aigae ed al Registro Italiano delle Guide con tessera n° AB187; il materiale didattico inerente biologia del lupo e tecniche di monitoraggio della specie.

Nel caso di partecipazione ad una sola giornata di attività (appostamento, escursione ed approfondimenti tematici del sabato o della domenica, più materiale didattico), il costo giornaliero è ridotto a 30,00 euro a persona.

Ogni partecipante provvederà autonomamente all’organizzazione del pernottamento e dei pasti.

Le prenotazioni dovranno essere effettuate tramite messaggio privato con nome, cognome e numero di telefono dei partecipanti alla pagina Facebook Canis lupus italicus – Lupo appenninico, alla mail marco.antonelli1984@gmail.com o tramite Whatsapp al 347-3678752 (Marco).

Le prenotazioni saranno accettate in base all’ordine di arrivo. Minimo partecipanti: 6. Massimo partecipanti: 12

Per informazioni contattare Marco Antonelli al 347-3678752 o inviare messaggio privato alla pagina Facebook Canis lupus italicus-Lupo appenninico. (g.r.)

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021