ELDA MUCCI, CUSTODE DELL’ANTICO FORNO DI CASTEL DI IERI

elda mucci

CASTEL DI IERI – “Mi è sempre piaciuto fare il pane. E, insomma, ho cominciato. Il vecchio forno è crollato perché è bruciato e così poi abbiamo fatto questo qui, chiedendo un prestito alla banca. All’epoca si lavorava, facevamo le pagnotte grandi, quelle da due chili. Facevamo 4-5 forni di pane al giorno. Si vendeva perché la gente c’era, girava. C’era pure la sagra del pane qua a Castel di Ieri, la facevamo noi. Gli anni d’oro sono stati gli anni ’90. La gente girava, c’erano i soldi, l’autostrada e la benzina non costavano tanto. Le persone tornavano, si riempiva il paese. E quando tornavano si riempivano la macchina di pagnotte per riportarsele. Adesso il pane che facciamo è poco. Lo fa mio figlio con la compagna. Non ci sta più niente adesso. Le persone non tornano più neanche alle feste”.

Nata a Castel di Ieri (L’Aquila) 85 anni anni fa, Elda Mucci nel 1975 torna in paese convinta dal marito che “mi aveva promesso il forno, sennò io non tornavo”.

“Vivevamo a Cardiff”, ha raccontato ai ricercatori dell’Università dell’Aquila nell’ambito del progetto “Almeno seicento metri sopra al mare: la montagna abruzzese. Uno sguardo sul Sirente-Velino”, “dove siamo stati 15 anni e sono nati i nostri 4 figli. Stavamo benissimo! Eppure, mio marito insisteva che voleva tornare. Quando siamo tornati, nel 1975, io sarei scappata subito… Ma qua vedevo i miei figli contenti, e quando vedevo la faccia loro, vedevo che erano felici e mangiavano contenti, mi dicevo: ‘Ma dove vado ora? Dove li riporto ora, in Inghilterra?’. E così siamo rimasti”.

“Non è stato facile, avevamo tanti problemi”, ha ricordato Elda. “E così mio marito si è fatto la valigia (se l’è fatta da solo perché io non gliela avrei fatta!) ed è partito per il Belgio dove è stato un anno: ha lavorato come imbianchino e poi in una fattoria con un italiano. Ma non ci stava bene per cui è tornato per poi andare in Africa, in Algeria e in Libia, e poi in Arabia Saudita. Io, intanto, stavo qui da sola con 4 figli, senza soldi, ma non ho mai chiesto niente a nessuno. Tornato dall’Arabia, si dà da fare per fare il forno: lo ha fatto dalle fondamenta grazie alla solidarietà di una persona di Castelvecchio che gli ha detto: ‘Io ti do tutti i materiali che ti servono. Non mi devi dare niente, basta che non ti dimentichi!’. Quello è stato il primo forno, era piccolo. Era il 1985-86. Fatte le mura del forno, lui è ripartito per la Somalia”.

Il progetto di ricerca “Almeno seicento metri sopra al mare: la montagna abruzzese. Uno sguardo sul Sirente-Velino” del Laboratorio Cartolab del Dipartimento di Scienze Umane dell’Università dell’Aquila in convenzione con la sede Abruzzo del Centro Sperimentale di Cinematografia, è stato realizzato, tra il 2020 e il 2021, con gli allievi del secondo anno del Corso di Reportage audiovisivo.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022


Categoria: Cronaca Tag:
Array ( [0] => WP_Term Object ( [term_id] => 89 [name] => abruzzo [slug] => abruzzo [term_group] => 0 [term_taxonomy_id] => 89 [taxonomy] => post_tag [description] => [parent] => 0 [count] => 8098 [filter] => raw ) [1] => WP_Term Object ( [term_id] => 7316 [name] => cartolab [slug] => cartolab [term_group] => 0 [term_taxonomy_id] => 7316 [taxonomy] => post_tag [description] => [parent] => 0 [count] => 10 [filter] => raw ) [2] => WP_Term Object ( [term_id] => 21745 [name] => centro sperimentale di cinema [slug] => centro-sperimentale-di-cinema [term_group] => 0 [term_taxonomy_id] => 21745 [taxonomy] => post_tag [description] => [parent] => 0 [count] => 5 [filter] => raw ) [3] => WP_Term Object ( [term_id] => 21741 [name] => elda mucci [slug] => elda-mucci [term_group] => 0 [term_taxonomy_id] => 21741 [taxonomy] => post_tag [description] => [parent] => 0 [count] => 1 [filter] => raw ) [4] => WP_Term Object ( [term_id] => 482 [name] => forno [slug] => forno [term_group] => 0 [term_taxonomy_id] => 482 [taxonomy] => post_tag [description] => [parent] => 0 [count] => 23 [filter] => raw ) [5] => WP_Term Object ( [term_id] => 21743 [name] => forno castel di ieri [slug] => forno-castel-di-ieri [term_group] => 0 [term_taxonomy_id] => 21743 [taxonomy] => post_tag [description] => [parent] => 0 [count] => 1 [filter] => raw ) [6] => WP_Term Object ( [term_id] => 21742 [name] => forno comune [slug] => forno-comune [term_group] => 0 [term_taxonomy_id] => 21742 [taxonomy] => post_tag [description] => [parent] => 0 [count] => 1 [filter] => raw ) [7] => WP_Term Object ( [term_id] => 7313 [name] => geografia [slug] => geografia [term_group] => 0 [term_taxonomy_id] => 7313 [taxonomy] => post_tag [description] => [parent] => 0 [count] => 2 [filter] => raw ) [8] => WP_Term Object ( [term_id] => 18804 [name] => montagna abruzzese [slug] => montagna-abruzzese [term_group] => 0 [term_taxonomy_id] => 18804 [taxonomy] => post_tag [description] => [parent] => 0 [count] => 3 [filter] => raw ) [9] => WP_Term Object ( [term_id] => 16166 [name] => sirente velino [slug] => sirente-velino [term_group] => 0 [term_taxonomy_id] => 16166 [taxonomy] => post_tag [description] => [parent] => 0 [count] => 9 [filter] => raw ) [10] => WP_Term Object ( [term_id] => 21744 [name] => studio cartolab [slug] => studio-cartolab [term_group] => 0 [term_taxonomy_id] => 21744 [taxonomy] => post_tag [description] => [parent] => 0 [count] => 1 [filter] => raw ) )