FARAONE, A CASA ELODIA UNA CENA CELEBRA IL PIONIERE DELLA SPUMANTIZZAZIONE IN ABRUZZO


L’AQUILA – Una cena-degustazione dedicata al compianto Giovanni Faraone, appassionato viticoltore e titolare della storica cantina Faraone Colleranesco di Giulianova, sulle colline teramane, tra le prime aziende abruzzesi a sperimentare la spumantizzazione oltre a produrre vini raffinati, tutti a marchio Doc, Docg e Igt.

In programma venerdì 6 dicembre, dalle ore 20,00, presso il ristorante Casa Elodia di Camarda (L’Aquila), inserito nella sezione Bib Gourmand della prestigiosa guida Michelin, la serata “Giovanni Faraone e la sua eredità: un percorso tra vini di ieri e di oggi” sarà presentata dal giornalista Massimo Di Cintio.

Saranno i figli del viticoltore Federico e Alfonso Faraone, a raccontare sette piatti abbinati a sette vini.

“Ero molto amico di Giovanni e lo sono della sua famiglia e mi sembrava doveroso ricordare un personaggio che ha fatto la storia della cultura enologica abruzzese”, dice a Virtù Quotidiane Antonello Moscardi, titolare del ristorante insieme alle sorelle Nadia e Vilma.

Per informazioni e prenotazioni 338-5458031. (d.brac.)

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.