“IL CIBARIO”, UN PUB RISTORO AI PIEDI DELLA TORRE MEDIEVALE DI BEFFI


ACCIANO – Sono le mura antiche del castello medioevale di Beffi a fare da cornice al nuovo pub ristoro “tipicamente abruzzese”, Il Cibario, che ha aperto i battenti ai piedi dell’antica torre nella frazione del comune di Acciano, in provincia dell’Aquila.

Serena Della Fornace e Stefano Rispoli, coppia nella vita e soci nel lavoro, hanno deciso di fare un investimento importante nel cuore della Valle Subequana, un territorio che soffre, come tanti altri nell’entroterra abruzzese, un inarrestabile spopolamento pur conservando bellezze spettacolari come le torri del castello medioevale di Beffi e di Roccapreturo, il ponte romano sul fiume Aterno nel percorso che parte dalla vecchia stazione, il Gigante di Acciano, i vicoli labirintici del borgo fortificato con le cantine storiche dove si faceva il Montepulciano, le chiese di Santa Petronilla e della Madonna della Valle, l’eremo di Sant’Erasmo.

La scelta di puntare l’offerta esclusivamente sui prodotti abruzzesi è in linea con lo spirito che anima la coppia. A partire dai vini e le birre artigianali fino ad arrivare alle pietanze preparate con prodotti stagionali e rigorosamente regionali.

“Il nostro locale non rientra in una categoria specifica. Ci siamo definiti pub ristoro – spiega Serena a Virtù Quotidiane – perché offriamo sia il servizio più veloce del bar e del pub che quello del ristorante con un bancone e circa venti posti a sedere”.

“Come obiettivo principale ci riserviamo di selezionare aziende e produttori locali per la fornitura delle materie prime. La cucina è semplice, dai taglieri di salumi e formaggi ai primi piatti con gnocchi e pasta fresca, zuppe di legumi, secondi di carne e poi gli immancabili arrosticini”.

Anche se per alcuni è ancora inesplorato, per altri il territorio della Valle Subequana è una scelta di vita.

“In tutto il territorio della valle, da Raiano fino a Fontecchio, non ci sono locali aperti la sera e nemmeno ristoranti. Inoltre – afferma la titolare -, sono diversi i bar e i ristoranti che negli ultimi anni hanno chiuso l’attività. Noi invece abbiamo deciso di aprire per offrire una alternativa, la gestione è ancora in divenire ma ci crediamo tantissimo”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2023


Categoria: Cronaca Tag:
Array ( [0] => WP_Term Object ( [term_id] => 202 [name] => acciano [slug] => acciano [term_group] => 0 [term_taxonomy_id] => 202 [taxonomy] => post_tag [description] => [parent] => 0 [count] => 26 [filter] => raw ) [1] => WP_Term Object ( [term_id] => 3794 [name] => beffi [slug] => beffi [term_group] => 0 [term_taxonomy_id] => 3794 [taxonomy] => post_tag [description] => [parent] => 0 [count] => 13 [filter] => raw ) [2] => WP_Term Object ( [term_id] => 18231 [name] => il cibario [slug] => il-cibario [term_group] => 0 [term_taxonomy_id] => 18231 [taxonomy] => post_tag [description] => [parent] => 0 [count] => 1 [filter] => raw ) )