L’ANTICO FORNO DI CELANO ACCOGLIE IL NATALE CON I DOLCI TIPICI ABRUZZESI: FRITTI, PANETTONI, PARROZZI E TORRONI PER TUTTI I GUSTI


CELANO – Ormai il Natale è alle porte e come ogni anno le tradizioni vanno rispettate, soprattutto in cucina. Come tutti i forni abruzzesi anche L’Antico Forno di Celano (L’Aquila), in via Vestina, si sta preparando ad affrontare le feste imminenti e lo sta facendo elaborando le vecchie ricette locali dei dolci natalizi, tra questi i famosi Fritti di Natale.

Prodotti semplici che danno vita a delle prelibatezze per tutti i palati.

Nel laboratorio in via Pergoleto, si preparano i ciambelli di patate, i fritti pieni di ricotta, cacao, scaglie di cioccolato, ma anche i fritti con i ceci, fino ad arrivare anche ai torroni, ai panettoni e ai parrozzi. L’Antico Forno è ormai da anni una garanzia quotidiana per chi è del posto e non solo.

“Questa attività la avviano i miei genitori tra il 1997 e il 1998 – racconta a Virtù Quotidiane Samantha Panacci, una delle proprietarie – ma dopo una decina di anni decidono di chiuderla sia perché è un lavoro stancante sia perché all’epoca non c’erano le licenze libere come oggi e quindi potevano produrre solo pizza e dolci, escludendo altri prodotti come il pane che rappresentava invece il vero guadagno”.

Samantha, però, insieme ai suoi due fratelli gemelli, Eligio e Anna, non si è data per vinta e ha deciso di riprendere l’attività.

“Abbiamo riaperto nel 2013 e da sei anni il forno lavora e sono soddisfatta. Questa passione mi è stata trasmessa da mia mamma e devo dire che mi è sempre piaciuto fare questo mestiere”.

Mandorle tritate, semolino, uova, zucchero e limone sono gli ingredienti perfetti per il parrozzo che è considerato da molti il migliore di Celano.

“Dopo che si sono raffreddati – spiega Samantha – vengono glassati con il cioccolato, fondente, bianco o al latte e poi li decoriamo in tutti i modi possibili, con i presepi, babbo Natale e ogni tema tipico natalizio”.

Oltre ai panettoni artigianali, l’Antico Forno prepara anche dei torroni fatti a mano per tutti i gusti, con cioccolato fondente, bianco, pistacchio, mandorle, nocciole, arancia e anche con le banane.

“Non mi posso lamentare – conclude la giovane proprietaria – ci auguriamo un futuro sempre florido e speriamo di poter mettere in pratica il progetto che abbiamo in mente, cioè di aprire un altro locale, magari ad Avezzano”.

LE FOTO

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.