L’AQUILA, A SANT’ELIA UN DEFIBRILLATORE PUBBLICO ACCANTO ALLA CHIESA


L’AQUILA – Un defibrillatore semiautomatico, dispositivo in grado di riconoscere e interrompere tramite l’erogazione di una scarica elettrica le aritmie maligne responsabili dell’arresto cardiaco e quindi di salvare vite umane, è stato installato in piazza San Lorenzo a Sant’Elia (L’Aquila).

L’iniziativa si deve alla parrocchia, guidata da padre Manfredi Gelsomino, e da un gruppo di collaboratori, Stefano Di Marco, Gianni Sebastiani, Wanda Sebastiani e Maurizio Ciampini, che hanno raccolto fondi da una serie di sponsor locali.

Il defibrillatore, posizionato accanto alla chiesa dove rimarrà a servizio pubblico, sarà inaugurato mercoledì prossimo, 12 giugno, alle ore 18,00, con una funzione religiosa officiata dall’arcivescovo emerito dell’Aquila, monsignor Giuseppe Molinari.

Hanno contribuito all’acquisto del dispositivo la filiale Bcc di Paganica, il notaio Roberto Ciancarelli, Di Fabio centrogas, Nuova Mpa, autocarrozzeria Mirko Sebastiani, Ludovici manufatti cementizzi, studio dentistico dr. Adriano e Fabio Mirco, Unirest, Farmacia Sericchi, Pacini onoranze funebri, assicurazione Mauro Di Paolo di Angelo Colaiuda, edicola 41 di Sant’Elia, Angelo Ferella, Antonella Del Grosso notaio e Giandomenico Sebastiani termoidraulica.