L’AQUILA, LA BOTTIGLIERIA LO ZIO RIAPRE IN CENTRO PER L’APERITIVO DELLA VIGILIA DI NATALE


L’AQUILA –  Stesso posto, stesso locale e stesso Zio. La Bottiglieria Lo Zio riapre i battenti per il tradizionale aperitivo della vigilia di Natale. Questa è l’idea dei titolari, Daniele e Andrea Mancini, impegnati nell’ultimazione dei lavori di ristrutturazione del locale, una corsa contro il tempo per l’appuntamento diventato una vera e propria tradizione per migliaia di aquilani di tutte le età che brindano in allegria per i vicoli del centro storico.

“Contiamo di ultimare i lavori entro quel periodo – rivela Daniele a Virtù Quotidiane – sarebbe troppo bello per noi festeggiare l’aperitivo della vigilia insieme agli aquilani che aspettano la riapertura del locale con affetto”.

Era il 3 gennaio del 2013 quando la Bottiglieria Lo Zio fece il suo ingresso in città, nell’angolo tra Chiassetto Sant’Amico e una traversa di via della Genca, nei pressi della Fontana Luminosa. Sin da subito il locale ha conquistato frequentatori di tutte le età, con un arredamento semplice e accogliente, intenso e pieno nei dettagli, tavoli di  legno, quadri e libri alle  pareti nella sala interna, poltrone vintage nell’angolo veranda, sgabelli verso il muro e il bancone per uno spuntino veloce, un caffè, una birra o un calice di vino.

Lo Zio è diversi ambienti in uno, dal mattino per la colazione al pranzo con un menù giornaliero per studenti e docenti della vicina università di Scienze Umane, fino al clou delle serate con musica dal vivo ed iniziative culturali e artistiche.

La cucina semplice e tipica del territorio è curata dall’infaticabile Marinella, la mamma di Daniele e Andrea, cuoca attenta e preparata che sforna spezzatini, contorni e panini preparati a mano con la preziosa collaborazione del marito Marcello per una conduzione familiare a tutto tondo del locale che sembra esserci da una vita. Vini scelti con particolare attenzione al Montepulciano e Trebbiano, birra alla spina di diverse qualità e connessione wi-fi sempre disponibile.

La Bottiglieria Lo Zio nel corso dei lavori, cominciati circa un anno e mezzo fa, ha trasferito la sua attività sulla strada per Roio, alla vecchia Capannina, sulla strada statale 615. Ristorante e pizzeria “che continueremo a portare avanti – confida Daniele – insieme alla Bottiglieria in centro storico”.

Sulla vita del centro storico cittadino in continua evoluzione, Daniele invita l’amministrazione comunale a metterci la sua parte, “il segreto per rilanciare il centro storico dell’Aquila – dice – è quello di riportare uffici e negozi, attività commerciali di ogni tipo, abbigliamento, scarpe, botteghe artigiane, non solo ristoranti e pub – puntualizza – bisogna incentivare il ritorno di massa che per ora si riversa solo nei centri commerciali”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021