L’AQUILA: VIA PATINI, PEPPE E GLI ALTRI COMMERCIANTI PRONTI A TORNARE


L’AQUILA – La “mitica” rosticceria di Peppe Specchioli, storico alter ego di quella vicina di Stefania Giuliani, il parrucchiere poco più avanti, il negozio di Peppone, all’angolo con via Sallustio, la macelleria di Mario Cordeschi.

Via Patini all’Aquila è pronta a tornare a pullulare di vita come prima del terremoto del 6 aprile 2009.

Le numerose attività che insistevano su uno dei tre vicoli che collega piazza Duomo a piazza Palazzo, in tempi e modi diversi sono pronte a tornare nei loro locali storici.

Molti dettagli si definiranno con il bando “Fare centro”, che incentiva la riapertura delle attività commerciali.

Secondo quanto trapela dagli uffici di Confcommercio, ad essere molto ambita è anche via Verdi, dove sarebbero intenzionati a tornare il negozio di abbigliamento Sordini e il bar del teatro.

Una ventina invece le nuove attività che hanno affidato l’istruttoria all’associazione di categoria, che avrebbero puntato corso Federico II e piazza Duomo.

“Peccato che il bando Fare centro preveda investimenti minimi di 20mila euro, quando invece avrebbe dovuto dare la possibilità di spendere anche poche migliaia di euro – dice Peppe Specchioli – Inoltre sarebbe opportuno che tornassero anche gli uffici pubblici, che portano vita, anche perché il turismo all’Aquila è limitato a pochi giorni dell’anno”.