LE ZEPPOLE DI SAN GIUSEPPE, DA LINCOSTA DOLCI AUGURI AI PAPÀ


PESCARA – In questi giorni di dimora forzata dentro casa stiamo ricevendo brevi video da parte di diversi cuochi, pizzaioli, pasticceri e addetti ai lavori nel campo dell’agropastorale e della ristorazione abruzzese.

Ricette da fare in casa, consegne a domicilio, consigli su come impiegare in modo creativo il proprio tempo. Ma anche come loro, i protagonisti di cui Virtù Quotidiane parla ogni giorno, in prima persona ingannano il tempo tra le mura domestiche.

Il decimo videomessaggio ha un sapore eccezionale, non solo perché arriva da una storica famiglia di ristoratori pionieri nel rientro nel centro storico dell’Aquila dopo il terremoto del 2009, ma anche perché trasmette – seppur virtualmente – odori e sapori straordinari, quelli delle zeppole di San Giuseppe, in onore della festa del papà: sono Romina Muzi, che gestisce la Locanda da Lincosta assieme al marito Gianluca Marrone, e il figlio Federico, pasticcere emergente a livello nazionale.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.