MADONNA D’APPARI, LAVORI CONTRO LE INFILTRAZIONI D’ACQUA


L’AQUILA – Partiranno subito dopo Pasqua gli interventi di riparazione della condotta fognaria sulla strada statale 17 bis, probabile causa delle infiltrazioni d’acqua all’interno del santuario della Madonna d’Appari, all’Aquila.

Lo ha annunciato il presidente della Gran Sasso Acqua Spa Americo Di Benedetto, ieri sera ad un’affollata assemblea al centro civico di Paganica tenuta nell’ambito della campagna elettorale per le primarie di centrosinistra, alle quali è candidato.

“Essendoci difficoltà di scavo per problemi di viabilità, abbiamo programmato per la prima volta una riparazione senza scavo – spiega – attraverso un sistema tecnologicamente avanzato”.

“Potrebbero esserci anche altre concause delle infiltrazioni, ma cerchiamo di eliminare quelle di nostra responsabilità”, aggiunge.

I lavori, da 80mila euro a base d’asta, che si è aggiudicati una ditta di Catania, prevedono l’impermeabilizzazione di 280 metri di collettore, la cui funzionalità non viene comunque interrotta grazie ad un bypass temporaneo.

All’interno della condotta viene inserita una “camicia” di materiale resistente agli acidi che aderisce al tubo e scongiura qualsiasi perdita. Si tratta di un progetto pilota mai realizzato prima dalla Gran Sasso Acqua. (m.sig.)

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021