MARE ABRUZZESE IN OTTIMA SALUTE E COMPLETAMENTE BALNEABILE


PESCARA – “Il mare abruzzese è in piena salute e completamente balneabile come dimostrano i dati dei nuovi ed ultimi prelievi effettuati il 5-6-7 agosto dall’Arta. Gli abruzzesi e i turisti possono in questi giorni di vacanza godersi tranquillamente le bellezze delle nostre acque”.

Ad annunciarlo è l’assessore regionale al Turismo Mauro Febbo.

“Nei punti di campionamento per la balneazione, che sono ben 112 su 126 Km di costa, abbiamo valori buoni ed ottimi – dice in una nota – in moltissimi tratti eccellenti e quindi completamente rassicuranti per i turisti, balneatori e operatori turistici”.

“Ovviamente ai 126 km vanno decurtati circa 9 km sommando a sud e nord delle foci dei fiumi, torrenti ed le aree portuali che sono tratti storicamente preclusi in maniera preventiva e cautelare alla balneazione come d’altronde accade in tutta le altre Regioni d’Italia. Mi preme sottolineare come questi punti, tra l’altro costantemente sotto monitoraggio, non incidono assolutamente sui tratti di costa e sulla balneabilità. Ricordo come il personale Arta, che ringrazio per il proficuo e puntuale lavoro da loro svolto, effettuano mensilmente dei prelevamenti circoscritti da San Salvo a Martinsicuro e sulla scorta dei controlli degli ultimi quattro anni oggi possiamo verificare come il nostro mare è in netto miglioramento e vive di buona salute”.

“Questo Governo regionale – afferma Febbo – ha idee ben chiare sulle politiche da da intraprendere senza indugio: continuerà ad investire nei depuratori e soprattutto nel loro potenziamento e corretta funzionalità così da rendere i nostri fiumi ancora più puliti e risolvere le criticità presenti. Quest’anno il netto miglioramento delle nostre acque viene dimostrato anche e sopratutto dalla balneabilità del lago di Scanno e del bacino lacustre di Barrea (entrambe bandiera Blu), diventate meta di bagnanti da giugno scorso in virtù degli esiti favorevoli delle analisi effettuate sempre dall’Arta Abruzzo. Infatti anche le aree interne abruzzesi si candidano a pieno titolo a punto di riferimento del turismo non solo tipicamente montano, coniugando la bellezza degli scenari naturali, fatti di gole e cascate immerse nel verde, alla possibilità di un tuffo nel blu”.

“Inoltre – rimarca l’assessore regionale al Turismo – da quest’anno abbiamo una novità per i nostri turisti. Grazie alla fattiva collaborazione dell’Arta abbiamo attivato un sistema digitale attraverso il quale ogni fruitore di uno stabilimento balneare o tratto di spiaggia libera presente sulla nostra costa può benissimo controllore lui stesso dal proprio cellulare, attraverso i dati inseriti, la salute del proprio specchio di mare antistante. All’indirizzo https://www.artaabruzzo.it/applications/mobile/Balnea/ ogni turista può benissimo eseguire una ricerca per stabilimento e conoscere quindi la salute ed i valori dello specchio d’acqua dove si sta facendo il bagno”.

“Abbiamo voluto e creduto in questo ulteriore servizio poiché siamo perfettamente consapevoli dell’importanza di dati di balneazione favorevoli per la promozione del turismo abruzzese, con il suo indotto fatto di attività ricettive e servizi di accoglienza, e lavoriamo ininterrottamente anche durante questo periodo per fornire a residenti e turisti le informazioni utili a godere con serenità delle spiagge, del mare e dell’ambiente ricco e variegato che la nostra regione offre”, continua Febbo.

“Quindi – conclude l’assessore – oggi tutti coloro che continuano a creare allarmismi senza fondamento mettendo in dubbio la balneabilità delle nostre acque cerca solo di danneggiare il nostro turismo e la nostra immagine arrecando un danno all’economia abruzzese. Anche le ultime analisi effettuate nella prima settimana di agosto ci restituiscono un mare da vivere, sano e balneabile ed in netto miglioramento rispetto agli anni precedenti. La regione Abruzzo continuerà, non solo a monitorare tutta la costa ed i suoi preziosi laghi, ma ad investire pere rendere ancora più conosciute le nostre mete bellissime turistiche”.