MATTEO GRIGUOLI OMAGGIA I FAGIOLI DI PAGANICA AI SOLITI IGNOTI DI AMADEUS


L’AQUILA – Arrivano ai Soliti ignoti i fagioli del presidio slow food di Paganica.

A parlarne alla rete ammiraglia è Matteo Griguoli convocato dal programma di Amadeus nella veste di concorrente.

Gli occhi e le mani della protagonista, Marta – giovane concorrente marchigiana – riconoscono la sua professione di imprenditore agricolo tanto da distinguerlo dagli altri sette concorrenti.

Matteo ha il tempo di mostrare al pubblico la foto riportata qui in basso e di parlare della coltura dei fagioli.

Un’attività piuttosto laboriosa. Richiede molta manodopera e un’irrigazione frequente, che i contadini si assicurano sfruttando ancora oggi un sistema idraulico a scorrimento risalente all’epoca romana.

Tra fine aprile e inizio maggio avviene la semina, seguita dalla sarchiatura per eliminare le erbacce e dalla rincalzatura.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.