NASCE ALL’AQUILA “RIDER POINT”: CICLOFFICINA, NOLEGGIO ED ESCURSIONI PER GLI AMANTI DELLA BICI


L’AQUILA – La bicicletta è nel suo momento d’oro: tra aiuti economici e il bisogno concreto di una mobilità più ecologica, in molti hanno approfittato dell’ecobonus promosso dallo Stato per acquistare una bici, soprattutto quelle a pedalata assistita, alla portata anche dei ciclisti meno volenterosi. Inoltre, in tempi di coronavirus, la bicicletta è sicuramente il miglior mezzo di trasporto nei centri urbani, garantendo una serie di benefici come ad esempio il distanziamento fisico.

Ed è proprio in tempi così favorevoli per il mondo dei pedali che nasce all’Aquila “Rider Point”, la nuova casa degli appassionati di biciclette, inaugurato la scorsa settimana in via Fonte Preturo, alle porte del centro storico del capoluogo abruzzese.

Il punto nasce come ciclofficina, ma racchiude una vasta gamma di servizi e possibilità che abbracciano il mondo della bike a 360 gradi, dalla promozione di ciclo escursioni in e-bike con la collaborazione attiva di “Escursioni da Paura Gran Sasso” (ne avevamo parlato qui), passando per il noleggio di biciclette elettriche, fino alla scuola di mountain bike a cura dell’associazione “Gravity Academy”.

Una vera e propria bottega, dove riparare biciclette e crearne di nuove, dove la meccanica incontra la creatività e il libero scambio di conoscenze, che presenta al suo interno anche un’area dedicata agli sport invernali, con il laboratorio di tavole da snowboard del collettivo “Hinverno” e la promozione di lezioni di sci ed uscite fuori pista a cura del maestro di sci Roberto Parisse.

A dar vita alla nuova realtà  Stefano Tiberi e Gianluca Di Bartolomeo, ragazzi aquilani legati dalla passione per le bike e da una grande amicizia: “Ci conosciamo da quando facevamo arrampicata insieme – affermano a Vq – dalla bici allo sci, abbiamo una passione sfrenata per tutto ciò che riguarda il mondo dei rider, prediligendo in particolare discipline come il downhill e lo sci fuoripista”.

“Il Rider Point nasce con l’idea di mettere insieme le nostre conoscenze, dal lavoro di riparazione e messa a punto di una bicicletta fino alla promozione di attività outdoor, e creare un punto che raccolga tutti coloro che hanno questa passione, per conoscersi e condividere idee e opinioni”.

“Dopo diverse esperienze nel campo delle bike, tra le quali la realizzazione di un bike park a Pescocostanzo, volevamo dare inizio ad un progetto che ci permettesse di convogliare la nostra passione in qualcosa di concreto. Considerato che già tra di noi ci divertiamo a smontare e rimontare i pezzi delle bici, sperimentando anche diverse opzioni, la ciclofficina ci è sembrata la scelta migliore, quella più utile a chi va in bici, dal dilettante al più esperto”.

In attesa dell’evento d’inaugurazione, previsto nelle prossime settimane, in tanti si sono già rivolti al negozio per usufruire dei suoi servizi, riprova del fatto che L’Aquila non sia una città adatta alla bici sia niente più che un luogo comune.

È ormai chiaro, complice la notevole estensione territoriale della città, che  la gestione della mobilità tramite i soli mezzi pubblici sia quantomeno complicata da mettere in pratica. La creazione di una pista ciclabile, funzionale a percorrere le principali direttrici urbane della città, contribuirebbe a creare una cultura della mobilità in bici anche in una realtà storicamente restia come L’Aquila.

Ed è proprio tra le pieghe di questo scenario che il “Rider Point” vuole diventare la casa dei rider aquilani.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2020