NATALE 2018, TORNIMPARTE NEL SEGNO DEL BUONO E DEL BELLO DEL TERRITORIO CON IL MERCATINO – FOTO


TORNIMPARTE – Fuori una partita di calcio sul campo in erba sintetica. Il vento freddo di fine autunno che ti blocca le gambe ogni volta che la palla è ferma. Atmosfera diversa dentro la palestra comunale che ha ospitato la quinta edizione del mercatino di Natale.

Uno degli eventi di anteprima delle festività natalizie, non solo per Palombaia e per tutto il comune di Tornimparte (L’Aquila), ma anche per il capoluogo, rappresentato da una serie di associazioni benefiche, come la Comunità 24 luglio e il gruppo di riferimento locale per il Telethon. Anche quest’anno, vin brulè e dolci tipici hanno accompagnato la raccolta fondi in favore della fondazione specializzata nella prevenzione e nella cura delle malattie genetiche. Il periodo di Natale vede i volontari del Telethon particolarmente attivi.

IL BELLO E IL BUONO

Una delle novità dell’edizione 2018 è stata concepita nel segno del “Bello e il buono di Tornimparte”, ossia l’esposizione in un unico stand di tutti i gustosi prodotti locali del territorio. Diverse le aziende che hanno aderito all’appello: “Un fiore e poi” di Franca Cocciglia, la pizzeria Paprika, l’azienda agricola di Rosalba Di Prospero e quella di Valerio Di Leonardo, il produttore di miele Simone Mancini, la macelleria “Bingo e pippa”, “The rain road” di Davide Colaiuda, “LouCura Lab” di Dalila Guergache.

Non solo questo, alcune realtà sociali come la Pro loco di Coppito, che fa capo a Murata Gigotti, hanno preparato dei particolarissimi dolci sovrapposti a decorazioni natalizie.

L’ARTE

Lo stand si è proposto anche come un luogo dedicato all’arte e alla cultura con le mostre degli artisti e i volumi degli scrittori locali, tra loro Pina Vecchioli, Luigi Tiberi, Stefano Carnicelli, Arnaldo De Paolis, Antonio Porto, Pasquale Di Prospero, Alfonsina Fusari, Maria Vecchioli e Camillo Marrone. Il coordinamento dell’associazione Arcobaleno con l’aiuto dell’Asd e Consulta giovanile di Tornimparte.

Simpatia e originalità allo stand di “L’A“, i cui gadget promuovono e valorizzano in modo ironico e innovativo la città dell’Aquila, i costumi e le tradizioni, le passioni e la bellezza di questa terra. Tra i partecipanti anche Michelino abbigliamento, il neo artistico di Stefania Gigante, la proloco di Lucoli, Stanhome, Tupperware, Home Philosophy, Hobbisty bigiotteria e legno. Poi, spazio a Babbo Natale con le sue letterine e le sue caramelle.