NAVELLI SPOSA LA GIORNATA INTERNAZIONALE DELLE GUIDE TURISTICHE E APRE ALLA SCOPERTA DELLA CHIESA DI SANTA MARIA IN CERULIS


NAVELLI – L’Associazione nazionale Guide Turistiche e l’amministrazione comunale di Navelli (L’Aquila) si sono date la mano in occasione della Giornata Internazionale delle Guide Turistiche. L’iniziativa prevede l’apertura straordinaria della splendida chiesa di Santa Maria in Cerulis a Navelli.

Appuntamento per domenica primo marzo per tre visite guidate che rispettivamente si terranno alle 10, 11.30 e alle 15.

“Abbiamo da poco completato il recupero della chiesa danneggiata dal sisma dell’Aquila”, ha detto il sindaco di Navelli Paolo Federico, “ora grazie alla collaborazione con l’associazione nazionale guide turistiche ci apprestiamo a rilanciare la struttura che davvero rappresenta uno scrigno di storia, con elementi architettonici e artistici del tutto particolari e di pregio”.

Ad accompagnare i visitatori nella struttura sacra ci sarà la dott.ssa Lucia Tognocchi, socia Angt.

“L’edificio cultuale”, ha detto Lucia Tognocchi, “sorge nei pressi di Incerulae, antico sito oggi non più visibile, il cui ricordo è rimasto incastonato nella intitolazione della chiesa, edificata nell’area di un tempio dedicato ad Ercole Giovio. Documenti medievali”, ha aggiunto, “riportando più volte il toponimo Incerulae, fanno ipotizzare, anche per questo periodo, l’esistenza dell’insediamento insieme alla chiesa di Santa Maria in Cerulis, citata per la prima volta nel 1021 e sopravvissuta, fino ai nostri giorni, anche dopo l’abbandono dell’abitato. Oggi il monumento è il risultato di una serie di ristrutturazioni avvenute nell’arco dei secoli di cui non è facile ricostruire in modo puntuale la sequenza dei vari interventi edilizi che ne hanno stravolto la struttura originaria, comportando cambiamenti nei percorsi topografici. Il monumento”, conclude, “così restaurato, è un altro frammento di storia ritrovata”.

Per maggiori informazioni si può contattare il numero 371-1342587. Le visite sono gratuite. La giornata internazionale della Guida Turistica, istituita nel 1990 dalla World Federation Tourist Guide Associations e promossa in Italia dalla Angt (Associazione Nazionale Guide Turistiche). Guide abilitate di ogni regione metteranno a disposizione la loro professionalità per illustrare gratuitamente il proprio territorio a quanti vorranno partecipare.

Molteplici sono le finalità che la manifestazione intende promuovere ogni anno tra cui: far conoscere meglio al grande pubblico la figura professionale della guida abilitata che deve distinguersi per una cultura multidisciplinare e al contempo per una specializzazione sul proprio territorio; valorizzare e agevolare nel lavoro la figura professionale della guida abilitata, soprattutto in certe aree geografiche demograficamente depresse e poco coinvolte nell’afflusso turistico; raccogliere fondi destinati alla tutela del patrimonio e non solo.

Quest’anno la manifestazione, giunta alla 31° edizione, sarà dedicata a Marcella Bagnasco, recentemente scomparsa, socia fondatrice e per molti anni presidente dell’Angt, che è sempre stata una “fiera sostenitrice” di tutte le attività volte a valorizzare la figura professionale della guida turistica abilitata.

L’edificio sacro, risalente almeno all’XI secolo, era stato fortemente danneggiato dal sisma dell’Aquila, ad ottobre scorso grazie ad un lavoro di recupero, portato avanti anche con l’impegno dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Paolo Federico, era stato riaperto al pubblico, ora questa nuova iniziativa per la sua valorizzazione.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.