NEI COMUNI ABRUZZESI PIÙ POSTAZIONI PER IL COMMERCIO DEI PRODOTTI AGRICOLI


L’AQUILA – I Comuni abruzzesi potranno ampliare il numero di postazioni di vendita dei produttori agricoli nelle aree pubbliche destinate al commercio con posteggio.

Lo prevede un emendamento alla legge regionale cosiddetta Cura Abruzzo, approvato oggi dal Consiglio regionale su proposta dei consiglieri Guerino Testa, Mario Quaglieri, Vincenzo D’Incecco, Luca De Renzis Daniele D’Amario e dal presidente Lorenzo Sospiri.

Il provvedimento – informa una nota – da facoltà ai Comuni di aumentare il numero delle postazioni di vendita dei produttori agricoli, nelle zone destinate all’esercizio del commercio su aree pubbliche con posteggio. Nello specifico, i Comuni possono, con proprio atto, valutare l’opportunità di far ampliare l’offerta dei prodotti, dandone comunicazione alla Regione Abruzzo, fino al trenta per cento del totale dei posti disponibili.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.