NEL PARCO NAZIONALE D’ABRUZZO SCOPERTA FLORA TIPICA DELLA STEPPA


ORTONA DEI MARSI – La flora dell’Appennino si arricchisce con l’Astragalo nano (Astragalus exscapus), tipico degli ambienti di steppa dell’Europa Orientale: una grossa erba perenne, della famiglia delle leguminose, con robuste radici legnose e grandi fiori gialli.

In Italia era finora conosciuta solo sulle Alpi. L’hanno scoperta nella Marsica, a Ortona dei Marsi, i botanici del Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali dell’Università della Tuscia che studiano le caratteristiche ecologiche dei pascoli del Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise.

Finora ne sono stati ritrovati poche centinaia di esemplari, in una ristretta area presso Monte Tricella, circa 1 km fuori dai confini del Parco.

“Le più vicine località note di questa specie si trovano in Val d’Aosta e nei Balcani”, dice Goffredo Filibeck, docente di botanica della Tuscia.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021