NOTTI DELLA BRIGANTE: A SPOLTORE BALLI, CANTI E CUCINA BRIGANTESCA


SPOLTORE – Saranno i giornalisti Magdi Allam e Luigi Iannone, e gli scrittori Mario Cimini, uno dei massimi esperti di d’Annunzio al mondo, e Mimmo Sambuco, pronipote di John Fante, i protagonisti della settima edizione di “Notti della Brigante-Dedicato a Michelina Di Cesare”, la rassegna ormai entrata a pieno titolo negli appuntamenti tradizionali dell’estate abruzzese, promossa dall’Associazione Fontevecchia, che si svolgerà nel Borgo Case Troiano, sul territorio di Spoltore, zona motorizzazione civile, da domani, venerdì 4 agosto, sino a domenica 6 agosto.

A presentare stamane il programma del Festival, nel corso di una conferenza stampa, sono stati il sindaco di Spoltore Luciano Di Lorito, l’assessore alla Cultura Roberta Rullo, il presidente dell’Associazione Fontevecchia Luciano Troiano e la professoressa Carla D’Angelo, componente del Consiglio direttivo della Lega Italiana Lotta contro i Tumori, una delle tre Associazioni gemellate con Fontevecchia.

“Notti della Brigante – ha ricordato il sindaco Di Lorito – è ormai uno degli eventi più attesi del territorio, un’occasione utile per raccontare e comprendere momenti della nostra storia messi in disparte dalle fonti ufficiali, momenti che vanno affrontati ovviamente non per sovvertire l’ordine costituito, dunque non per sentimenti nostalgici, ma piuttosto perché è importante conoscere e approfondire il nostro passato sotto ogni punto di vista. Tanti gli ospiti autorevoli che quest’anno saranno sul nostro territorio, come Magdi Allam, presenze che proietteranno l’immagine della nostra città ben al di fuori dei confini regionali, a testimoniare che la formula scelta anche per fare marketing territoriale è pienamente centrato”.

“Compito dell’amministrazione – ha aggiunto l’assessore Rullo – è quello di favorire la partecipazione a un evento di rievocazione storica che poggia su fondamenta solide, a partire dai più giovani, i nostri studenti, che hanno l’occasione di conoscere un momento storico importante attraverso un’ottica leggera e comunque autorevole e istituzionale”.

“L’edizione 2017 della manifestazione – ha aggiunto il presidente dell’Associazione Fontevecchia Troiano illustrando il programma – ha visto confermati i patrocini della Presidenza del Consiglio dei ministri, il Ministero dei Beni Culturali e di due Archivi di Stato, quello di Chieti, che ha una partecipazione attiva all’evento attraverso il proprio direttore Antonello De Berardinis, e quello di Salerno, che è uno dei più antichi, e che conserva delle pergamene del 1100 e del 1200″.

“Inoltre per il primo anno registriamo il patrocinio e l’interesse della Fondazione PescarAbruzzo e della Dmc-Terre del Piacere Scarl, una partnership che l’Associazione Fontevecchia ha iniziato lo scorso giugno, promuovendo su Spoltore un evento Dmc e che oggi continua, proprio perché uno degli obiettivi del nostro Festival è proprio la promozione del territorio”.

La rassegna parte domani, nel Borgo a ridosso della Motorizzazione civile, proprio al confine tra Pescara e Spoltore, e si comincia alle 19 con l’inaugurazione e l’apertura al pubblico di due mostre, ‘Il Ritratto dei Briganti’ del Maestro Antonio Matarazzo e ‘Tumass’, fumetto brigantesco a opera di Massimo Carulli. Seguiranno il concerto aperitivo con il Maestro Gennaro Fioccola, e l’incontro con l’autrice Elsa Flacco che presenterà il volume Un Palmo e mezzo sotto terra, con lo storico Licio Di Biase, direttore dell’Aurum di Pescara, il dannunzista Mario Cimini, con Geremia Mancini e con il dottor De Berardinis”.

Alle 21 l’omaggio alla Brigantessa Michelina Di Cesare con le Zampogne dei Gigli d’Abruzzo e alle 21,30 la musica con ‘I Briganti della Majella’ per ‘La notte di Cicirinella”.

Di assoluto rilievo gli ospiti previsti per la giornata del sabato 5 agosto, che prenderà il via sempre alle 19 con il concerto aperitivo del maestro Fioccola, a introdurre l’incontro con Mimmo Sambuco, pronipote dello scrittore John Fante che alla ‘Notte dei Briganti’ presenterà un suo volume, quindi Andrea Perciato, Valentino Romano e Vincenzo Gulì.

Alle 19,45 Vincenzo D’Amico, editore di una delle più antiche case editrici di Nocera, presenterà La Questione Napoletana e alle 20,30 il momento clou della serata con lo scrittore e giornalista Magdi Allam che presenterà il suo libro Io e Oriana.

Alle 21,30 omaggio musicale alla Brigantessa e alle 22 la Notte della Pizzica con i Ripatemare.

Ricco il programma della terza giornata, domenica 6 agosto: alle 19,30 concerto aperitivo del Maestro Fioccola seguito dalla presentazione di Tumass – Fumetto Brigantesco con l’autore Massimo Carulli; alle 20 incontro con Ferdinando Riccardi, giornalista che si occupa del dramma della ‘Terra dei Fuochi’, e Luigi Ferraiuolo, che parleranno del futuro del Sud e alle 20,30 incontro clou con il giornalista del quotidiano Il Giornale Luigi Iannone, che presenterà L’Ubbidiente democratico.

La serata si concluderà con il Gruppo ‘Nà Fjata’ che proporrà un mix di musica tra Puglia e Abruzzo, con pizzica, taranta e canti popolari.

“Tutti i giorni – ha aggiunto il presidente Troiano – sarà possibile visitare l’accampamento dei Briganti e dei soldati, allestito all’interno dell’area del Festival, e a mezzanotte proporremo il Giuramento del Brigante con il Falò. Inoltre all’ingresso del Borgo ci sarà un posto di blocco, con i soldati, che dovranno rilasciare il passaporto per entrare, per introdurre sin dall’inizio il visitatore nel clima del Festival. Ovviamente ringraziamo i nostri partner storici, come il Panificio Giglio, con il patron Roberto D’Intino, autorevole rappresentante di Confcommercio e socio Dmc a Spoltore, la Misericordia di Pescara con il governatore Berardino Fiorilli che garantirà il servizio di soccorso e assistenza, l’Associazione Alpini di Atri, che ci affiancherà nella logistica, e la Lilt di Pescara che sarà presente con una propria postazione per divulgare i principi della prevenzione anche attraverso l’alimentazione”.

“La Lilt – ha aggiunto la professoressa D’Angelo – coglierà l’occasione delle tre giornate per divulgare il proprio materiale informativo, ricordando ai cittadini l’importanza della prevenzione primaria, ovvero condurre un corretto stile di vita, curare l’alimentazione e fare movimento quotidiano per scongiurare l’insorgenza della malattia oncologica, e poi la prevenzione secondaria, ovvero partecipare alle campagne di screening gratuito per individuare un eventuale tumore quando è ancora piccolissimo, ovvero perfettamente curabile, infine la prevenzione terziaria, ovvero il reinserimento sociale e il sostegno per chi si è ammalato. I cittadini potranno venire e porci domande, oltre che assumere informazioni per poi incontrarci nei nostri ambulatori”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.