OVINI CONTAGIATI DA MALATTIA INFETTIVA ALLA VAL CHIARINO


L’AQUILA – Qualche decina di pecore di un allevamento di circa 800 ovini nella Val Chiarino, tra L’Aquila e Campotosto, in area Parco nazionale del Gran Sasso e monti della Laga, è stata contagiata dalla clamidia, malattia infettiva batterica.

Lo apprende Virtù Quotidiane.

L’epidemia non sarebbe pericolosa per l’uomo, ma alcuni allevatori che hanno le proprie bestie all’alpeggio, avrebbero chiesto e ottenuto dal servizio veterinario della Asl dell’Aquila che il gregge di cui fanno parte i capi infetti, che si trova più a valle, non venga portato in quota.

Il rischio è che se entrati a contatto con la fauna selvatica, il contagio dell’infezione diventi incontrollabile.