PERCORSI–ABRUZZO WINE EXPERIENCE, DAL CONSORZIO TUTELA VINI LA APP CHE VALORIZZA L’ENOTURISMO


FRANCAVILLA AL MARE – L’Abruzzo enogastronomico diventa a portata di clic con Percorsi-Abruzzo Wine Experience, l’app pensata e realizzata dal Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo.

Lanciata ufficialmente ad aprile 2019, nell’ambito del Vinitaly (l’ultima edizione prima della pandemia), l’applicazione è stata arricchita e aggiornata. L’evoluzione del progetto è stata illustrata questa mattina all’hotel Villa Maria, a Francavilla al Mare (Chieti) dal presidente del Consorzio, Valentino Di Campli, dalla vignaiola Chiara Ciavolich, consigliera delegata al progetto e dall’assessore regionale al Turismo, Daniele D’Amario.

“Il Consorzio da qualche anno sta lavorando per far crescere il binomio vino- territorio che è fondamentale per la nostra regione – ha spiegato Di Campli -. Il filone dell’enoturismo qualifica quei territori che lo promuovono. L’Abruzzo oggi sconta ancora una scarsa notorietà, eppure abbiamo delle cantine che si stanno prodigando per organizzarsi nell’accoglienza e nel racconto di un territorio. Noi abbiamo il dovere di mettere a sistema queste piccole realtà che autonomamente lavorano per valorizzare le bellezze che abbiamo in regione”.

Percorsi-Abruzzo Wine Experience presenta al momento due categorie. Nella prima sugli Itinerari vengono proposti circa 15 percorsi in auto alla scoperta dei luoghi di arte, di storia e naturalistici che offre la nostra regione. La seconda categoria è quella delle Esperienze in Cantina. Si tratta di più di cinquanta format tra degustazioni e visite classiche, ma anche idee originali, come i picnic in vigna, o il fitness in cantina, o ancora esperienze di meditazione.

“Percorsi è un grande progetto per il territorio e non solo per il mondo del vino – ha evidenziato Chiara Ciavolich – . Abbiamo voluto inserire all’interno dell’app anche tutti gli esercenti eccellenti nell’enogastronomia individuandoli attraverso le migliori guide. Il turista, quindi, entrando nella app potrà consultare cosa vedere, quali percorsi fare, che esperienze speciali vengono proposte, ma anche dove andare a mangiare. Quando venne lanciata l’app il focus era sui percorsi per visitare il territorio in auto, ma mancava un’attenzione particolare sulle esperienze create dalle cantine per i turisti. Abbiamo voluto quindi potenziare quell’aspetto individuando cinque criteri per selezionare le cantine”.

I cinque requisiti consistono nella lingua inglese, la prenotabilità in 48 ore dell’esperienza, la possibilità di offrire la visita ai vigneti e alle cantine, la disponibilità ad accogliere i turisti anche nel weekend e infine, l’apertura non solo a grandi gruppi, ma anche a due persone. La sezione delle esperienze in cantina viene divisa per provincia e poi per sottocategorie tra le aziende che propongono le tradizionali degustazioni e quelle che offrono altre esperienze.

Per promuovere l’app, il Consorzio ha in programma Straterroir, un ciclo di quattro eventi, uno per provincia, in cui verranno proposte degustazioni dei vini del territorio accompagnate dalla musica del pianista Michele Di Toro. La rassegna comincia a Notaresco (Teramo) il 22 luglio e prosegue con Loreto Aprutino (Pescara)  il 30 luglio, Capestrano (L’Aquila) il 12 agosto e Fossacesia (Chieti) il 27 agosto.

“È un progetto importante – ha commentato l’assessore Daniele D’Amario – perché il turismo esperienziale è sempre più trainante e offrire uno strumento così strutturato può davvero influenzare la scelta di un turista. Questa sarà una stagione importante per la nostra regione in termini di presenze e noi dobbiamo farci trovare pronti sotto tutti gli aspetti”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021