PESCARA, IRA COMMERCIANTI CONTRO ZTL IN VIA BATTISTI SOLO FINO ALLE 15,30


PESCARA – “Nonostante gli impegni assunti nei confronti dei pubblici esercizi, il Comune di Pescara sta organizzando la zona a traffico limitato di via Cesare Battisti riaprendola al traffico alle 15,30, senza tener minimamente presente le esigenze di imprese e decine di posti di lavoro che hanno chiesto solo una cosa: chiudere al traffico un tratto di strada per tre ore in più, come d’estate e nel weekend, per andare incontro alle categorie più colpite da questa seconda ondata”.

Lo affermano Francesco Silvestri, presidente di Fiepet-Confesercenti, e il direttore provinciale dell’associazione di categoria Gianni Taucci.

“Dopo mesi di appelli, solidarietà e manifesti di vicinanza” spiegano Silvestri e Taucci, “spiace che alla prima occasione utile anche il Comune di Pescara abbia deciso di non tener conto delle esigenze delle imprese locali, che chiedevano solo di estendere la Ztl di via Battisti fino alle 18,30 in occasione della progressiva riapertura di bar e ristoranti. Invece ci siamo sentiti dire che il problema è il parcheggio dei residenti, una evidente scusa visto che a pochi passi c’è l’area di risulta. Siamo delusi e dispiaciuti, le esigenze dell’imprenditoria locale evidentemente per il Comune di Pescara sono meno importanti di qualche posto auto e non valgono il rispetto degli impegni assunti e della parola data”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021