CERASUOLO A MARE, DOPO PESCARA DOPPIA TAPPA SULLA COSTA DEI TRABOCCHI


PESCARA – Tappa doppia per Cerasuolo a Mare, la manifestazione itinerante ideata da Confesercenti Pescara per valorizzare il vino rosa d’Abruzzo.

Questa settimana le degustazioni delle 40 cantine vinicole aderenti arrivano sulla Costa dei Trabocchi, in due località balneari che ormai da anni hanno aperto le loro porte alla kermesse. Giovedì 4 agosto sarà la volta di Torino di Sangro (Chieti), mentre venerdì 5 e sabato 6 sarà Casalbordino (Chieti) ad accogliere appassionati o semplici curiosi che vogliono scoprire la versatilità del vitigno principe della regione.

A Torino di Sangro sono sette le attività aderenti dove sarà possibile degustare i vini proposti e i piatti preparati in abbinamento, come pallotte cacio e uova, pecora alla callara, insalata di mare, frittura di pesce, impepata di cozze, panino con la porchetta e arrosticini. Si tratta, da nord a sud, di: Le campanelle, Heidi, Crazy Beach, Baia Blu, Il Corallino, Paradise Beach e Sangro Beach.

A Casalbordino i punti di degustazione saranno sei: Lido Nadia, Lido Racciatti, Hotel Calgary, Bistrot 69, Lido Stella del Sud, Vikyleo Beach. In questo caso gli abbinamenti proposti valorizzano i prodotti del territorio come il peperone dolce di Altino o la ventricina di Guilmi, tra bruschette, pizze, panini di mare, ostriche, fritture, sushi e primi.

Intanto l’ultima tappa di Cerasuolo a Mare si è tenuta lo scorso weekend a Pescara. Come sempre la manifestazione si è svolta al Porto Turistico Marina di Pescara, con l’allestimento di 5 punti degustazione delle 40 cantine e i menù preparati ad hoc dai ristoranti Franco e La Griglia dell’Orso.

“Nonostante il meteo incerto della prima serata – sintetizza a Vq il direttore di Confesercenti Pescara Gianni Taucci – la manifestazione di Pescara è andata molto bene. La partecipazione è stata in crescita rispetto agli anni scorsi, così come la consapevolezza del pubblico che arriva già preparato e con edizioni passate alle spalle. La curiosità rispetto ai vini proposti è sempre più spiccata e le richieste si stanno allargando anche a cantine che sono un po’ meno note al grande pubblico”.

Pescara, come Francavilla al Mare e come la novità di questa edizione, ossia Giulianova (Teramo), hanno un’impostazione più raccolta, in termini di location. Se nelle altre tappe, la manifestazione si sviluppa tra gli stabilimenti balneari del litorale, nelle tre città è concentrata in un unico luogo, (piazza Sant’Alfonso per Francavilla, il Marina di Pescara per il capoluogo adriatico e il molo sud per Giulianova). “Gli eventi più raccolti creano un’atmosfera più familiare e intima – analizza Taucci -. Stiamo usando questi tre format per capire come può funzionare la manifestazione in questa tipologia”.

Il progetto è realizzato con il contributo e il patrocinio delle Camere di commercio Chieti Pescara Gran Sasso d’Italia, Assoturismo e Fiba. L’evento gode anche della collaborazione del Movimento Turismo del Vino, del Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo, dell’associazione Terre dei Vestini, dell’associazione Donne del Vino, della Fondazione Italiana Sommelier, e poi di Flag Costa di Pescara, Marina di Pescara, Gal Costa dei Trabocchi e Enteporto Giulianova.

Per partecipare si acquista un kit con 5 degustazioni a 10 euro. Il food è a parte.

Le 40 aziende vinicole presenti in tutte le tappe sono Biagi, Colle Moro, Tenuta I Fauri, Casal Thaulero, Zaccagnini, Costantini, Terre D’Erce, Codicevino, Tenuta De Melis, Chiarieri, Terzini, Cantina Frentana, Collefrisio, Vignavolando, Tenuta Secolo IX, Santone, Cascina Del Colle, Di Sipio, Duchi Di Castelluccio, Chiusa Grande, Tenuta Torre Zambra, Cantine Roveri, Mucci, Marchioli Wines, Marramiero, Ruggieri, Cantina Orsogna 1964, Codice Citra, Tenuta Ulisse, Monteselva, Tollo, Eredi Legonziano, Vini Casalbordino, Vini Fantini, Villa Vestea, Lampato, Bosco Nestore, San Lorenzo, Fattoria Italiana Martelli, Agriverde.

LE FOTO DI PESCARA

pubbliredazionale

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022