PINSA ROMANA CON FARINE SEMI INTEGRALI, RISTORANTE PUNTO G DELL’AQUILA AMPLIA OFFERTA


L’AQUILA – Carni, burgers e ora anche pizza. Il ristorante Punto G dell’Aquila dei fratelli Davide e Daniele Stratta allarga l’offerta gastronomica e, dopo una piccola ristrutturazione del locale che ha consentito l’ampliamento della sala e la realizzazione di una nuova cucina, propone anche la “pinsa” romana e primi piatti.

A forma ovale, la pizza del Punto G, nel pieno centro storico dell’Aquila di fronte all’Enoteca Garibaldi degli stessi gestori, lungo l’omonima via, ha la caratteristica di essere molto più digeribile di quelle tradizionali. I fratelli Stratta hanno anche deciso di puntare su farine semi integrali che rendono le pizze molto più leggere, con un impasto che ha meno carboidrati e grassi.

Frumento, soia, riso e pasta madre sono gli ingredienti alla base della ricetta. Il pizzaiolo, Piergiorgio Collepardo, propone quella che è di fatto una rivisitazione di un’antica ricetta che risale al tempo dell’Antica Roma, rielaborata grazie a ingredienti e tecniche di lavorazione moderne.

Aperti d’estate tutti i giorni dalle 18,30 alle 2,00, anche con tavoli all’aperto, Punto G ed Enoteca Garibaldi offrono anche un’ampia carta di vini, birre artigianali e originalissimi cocktail.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.