PUREO, LA CREMA DI CIOCCOLATO ABRUZZESE DONA PRODOTTI AL BANCO ALIMENTARE


PESCARA – Amosa.Exe, azienda abruzzese produttrice della crema al cioccolato Pùreo Gianduia e Fondente a base di frutta, giovane realtà che si è affacciata al mercato alimentare italiano nei primi mesi del 2019, dona parte dei suoi prodotti al Banco Alimentare per sostenere i bisognosi colpiti più di altri dalla crisi del Coronavirus.

Pur essendo una start-up, in fase di importanti e costanti investimenti per lo sviluppo e il posizionamento dei propri prodotti, i 12 soci che costituiscono l’azienda, condividono importanti principi etici.

“Riteniamo che ognuno nel proprio settore debba impegnarsi a supporto della comunità e delle fasce più deboli, soprattutto in questo momento di grande crisi ed incertezza”, dice in una nota l’amministratore della società Guerrino Gnagnarelli.

“Abbiamo così deciso di donare una parte cospicua della nostra produzione, equivalente al 10% del fatturato 2019, al Banco Alimentare Dell’Abruzzo, nelle persone del direttore sig. Trivisani, che ha accolto la nostra proposta con calore, attivandosi immediatamente”.

“È stata, per la nostra società, l’occasione per scoprire una realtà territoriale, capace di rispondere con tempestività e competenza”, aggiunge Gnagnarelli. “Per questo e ancor più per il lavoro che in questo particolare momento storico stanno svolgendo, desideriamo ringraziarli. Vogliamo, inoltre, esprimere il nostro ringraziamento a tutte le aziende italiane che solidalmente si sono messe in campo per dare un segno tangibile di unità e generosità”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.