QUALI OPPORTUNITÀ DI IMPRENDITORIALITÀ PER LE NUOVE GENERAZIONI NELLA CITTÀ RICOSTRUITA IN GIORNATA ROTARY


L’AQUILA – Il Rotary Club L’Aquila Gran Sasso d’Italia ha programmato nel decennale del sisma del 2009 una giornata di lavori per valutare quali opportunità di imprenditorialità è possibile offrire alle nuove generazioni nei prossimi dieci anni nei quali, si spera, la città di L’Aquila dovrebbe vedere completata la sua ricostruzione e invita tutta la cittadinanza a partecipare.

Il club ha voluto dedicare questo convegno alla memoria di due soci scomparsi: Antonio Strangi e Angelo Bonanni. Appuntamento venerdì 29 marzo nella sala assemblee dell’Ance in via De Gasperi, alle ore 17,00. L’iniziativa è patrocinata da Comune dell’Aquila, Confindustria L’Aquila, Confcommercio, Ordine dottori commercialisti ed esperti contabili di L’Aquila e Sulmona, Università degli Studi dell’Aquila e Gran sasso science institute.

“Tale decisione non è casuale – dice in una nota il presidente del Club Claudio Corridoni – in quanto trattasi di personalità che hanno avuto un ruolo rilevante non solo all’interno del club, avendo ricoperto le cariche più importanti nei consigli direttivi, ma anche nella vita sociale ed economica della città, Antonio Strangi in qualità di direttore di molteplici filiali e responsabile di strutture di direzione generale della Carispaq e Angelo Bonnani in qualità di direttore generale dell’Ente d’Ambito Aquilano”.

“Nei prossimi dieci anni L’Aquila avrà bisogno di una cabina di regia in grado di coordinare tutte le attività economiche utili allo sviluppo della città, impedire lo spopolamento, favorendo il rientro di quanti hanno preferito rivolgersi ad altre realtà economiche – aggiunge – . Antonio Strangi e Angelo Bonanni con la loro esperienza, preparazione e passione, che hanno sempre messo nel loro lavoro, sarebbero certamente stati un punto di riferimento per le giovani generazioni, che avrebbero visto in loro un esempio di splendida aquilanità, animati come erano da uno straordinario amore per la città e per il territorio in cui vivevano”.

“Il Rotary Club L’Aquila Gran Sasso d’Italia è orgoglioso di aver collaborato con loro e di continuare ad agire nel solco da loro tracciato”, conclude.

IL PROGRAMMA

Ore 17,00 Onori alle Bandiere e indirizzi di saluto: Gabrio Filonzi, governatore Distretto Rotary 2090, Claudio Corridoni, presidente Rotary Club L’Aquila Gran Sasso d’Italia, moderatore Pierluigi Daniele, past president Rotary Club L’Aquila Gran Sasso d’Italia

Ore 17,10 Focus sul territorio: Osvaldo Bevilacqua, giornalista televisivo e conduttore di Sereno Variabile, Lorenzo Santilli, presidente Camera di Commercio di L’Aquila

Ore 17,30 Andamento dei flussi turistici e potenzialità di sviluppo. Nuove opportunità imprenditoriali per le giovani generazioni: Michele Flammini dell’Università-Gran Sasso Scienze Institute (Gssi)

Inizative accademiche per il rilancio dell’economia del cratere: Celso Cioni, direttore Confcommercio sul patto costitutivo dell’elaboratorio dei turismi e le opportunità emergenti del settore, Antonella Arista di Confindustria L’Aquila sul fare impresa nel nostro territorio: la testimonianza dei giovani imprenditori di Confindustria L’Aquila, Dino Pignatelli, presidente Centro turistico del Gran Sasso sulle opportunità di lavoro connesse allo sviluppo delle stazioni montane

Ore 18,10 Iniziative di supporto: Antonio Mancini della Regione Abruzzo su Le risorse per la ripresa economica e sociale del cratere, Carla Mannetti, assessore al Comune di L’Aquila su La digitalizzazione e L’Aquila Smart City

Ore 18,30 Strumenti di supporto agevolativi e fiscali: Vittorio Miconi dell’Ordine dei dottori commercialisti di L’Aquila sulle opportunità agevolative per lo sviluppo di imprenditorialità nella città ricostruita, Antonio Durantini dell’Ordine dei dottori commercialisti di L’Aquila sulle opportunità fiscali per lo sviluppo di imprenditorialità nella città ricostruita

Ore 18,50 Il contesto sociale e la ricerca della felicità: Lina Calandra dell’Università degli studi di L’Aquila su “Il territorio dei mei sogni, percorsi e mappe per la valorizzazione economica e sociale del Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga”, Alessandro Rossi dell’Università degli studi di L’Aquila su “Quale relazione tra felicità e ambiente”

Ore 19,10 Chiusura dei lavori, Pierluigi Daniele

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021