RIAPRE LA TORRE DI CERRANO


PINETO – Ingressi consentiti a gruppi di massimo 15 persone per volta, rigorosamente munite di guanti e mascherine: riaprono i servizi turistici della Torre del Cerrano, con accessi contingentati sia per le aree esterne sia per l’interno e prenotazione delle visite via mail o telefono.

“Daremo la possibilità di procurarsi in loco la mascherina nel caso in cui il visitatore ne fosse sprovvisto – informa una nota – . Con temperature corporee sopra la soglia di sicurezza e/o con la presenza di sintomi influenzali sarà impedito l’accesso”.

Alla Torre potranno accedere massimo 15 visitatori per volta, per le escursioni i gruppi potranno essere anche più grandi. All’esterno saranno sono posizionati i tavolini del punto ristoro che dovranno essere utilizzati rispettando il distanziamento interpersonale.

“Abbiamo pianificato attraverso installazione di specifici segnali una differenziazione tra ingressi e uscite sia per la zona esterna sia per l’interno. Le visite guidate potranno essere fruite, oltre che con l’accompagnamento delle nostre guide, anche tramite QR Code utilizzando il cellulare rispettando le normative di settore che incoraggiano l’utilizzo di dispositivi personali per le visite ai musei”.

La struttura sarà aperta dalle 9 alle 21 e oltre alle visite guidate e alle escursioni all’aperto saranno attivati laboratori per bambini, nolo di e-bike e snorkeling, sempre su prenotazione.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.