RUBATE UOVA DI FRATINO IN RISERVA MARINA DI VASTO


VASTO – Furto di uova di fratino in un nido nella Riserva Marina di Vasto (Chieti). Una denuncia contro ignoti è stata presentata dalle Guardie Wwf e del Gruppo Fratino Vasto (GFV) all’Ufficio Circondariale Marittimo di Vasto, furto che sarebbe avvenuto lo scorso 26 giugno.

Episodio criminoso ultimo, in ordine di tempo, perpetrato in maniera sistematica in tutti i cinque nidi sulla costa di Vasto Marina e di San Salvo Marina.

“La stessa cosa succede nelle spiagge del Teramano e il fatto che ciò accada su spiagge ormai storicamente riconosciute e conosciute come le ‘spiagge del fratino’ fa insorgere il sospetto che vengano colpite questa spiagge proprio per il loro target naturalistico”, hanno affermato a Vasto nel corso di una conferenza stampa Claudio Allegrino, responsabile regionale guardie Wwf, Stefano Taglioli, guardia Wwf e responsabile del Gruppo Fratino Vasto, il fumettista Franco Sacchetti e Lino Salvatorelli dell’Arci.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.