SANT’ANTONIO ABATE A SCANNO È SAGNE E RICOTTA


SCANNO – Quest’anno non ci sarà il grande pentolone allestito davanti alla cappella del beato, ma Gregorio Rotolo che di solito si cimenta nella preparazione per la comunità, non rinuncia all’antico piatto e ne tratteggia brevemente la storia prima di mangiarlo.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021