SICCITA’: SINDACO CELANO DICE NO A SOSPENSIONE IRRIGAZIONE TERRENI


CELANO – “Pur convivendo in toto l’indicazione del Consorzio di Bonifica Ovest ritengo doveroso stigmatizzare alcuni aspetti della vicenda che puntualmente ogni anno si ripropone e che determina non poche preoccupazioni nel mondo agricolo locale. Per quanto di mia competenza non ritengo opportuno, nell’immediatezza del 17 giugno, emanare alcuna ordinanza di sospensione dell’irrigazione dei terreni”.

Lo dice il sindaco di Celano (L’Aquila), Settimio Santilli, dopo che il Consorzio di Bonifica Ovest, alla luce del fatto che le falde acquifere, sia di superficie che profonde, a causa delle mancate precipitazioni nevose nel periodo invernale del 2017, risultano essere notevolmente al di sotto delle medie stagionali degli ultimi anni, ha invitato i sindaci della Marsica ad emettere l’ordinanza di sospensione dell’irrigazione nell’intero comprensorio fucense a decorrere dalle ore 8 di sabato 17 giugno fino alle ore del lunedì successivo, 19 giugno.

Per Santilli “la comunicazione è stata inviata e recapitata alle amministrazioni comunali del bacino fucense a stretto giro, ovvero a poche ore dall’inizio dell’eventuale sospensione”, ed è “mancata la possibilità da parte delle amministrazioni comunali interessate di comunicare agli agricoltori la sospensione dell’irrigazione”.

“Ritengo che visto il periodo delicato di semina e piantumazione dei prodotti agricoli, che hanno necessariamente bisogno di essere irrigati proprio in questa fase per la loro crescita, le ordinanze vanno emesse con la dovuta ponderatezza nei tempi, in maniera da poter far organizzare gli stessi agricoltori, nelle loro fasi di lavorazione agricola”.

“La decisione – prosegue Santilli – è stata assunta dopo un’ampia condivisione e concertazione con l’assessore alle politiche agricole del Comune di Celano Domenico Fidanza, con l’intesa di procedere nei prossimi giorni ad un monitoraggio delle condizioni climatiche. Nel caso in cui perdurasse il periodo di siccità tale da determinare l’abbassamento ulteriore dei livelli dell’acqua, si procederà alla emanazione di una ordinanza di sospensione dell’irrigazione nel prossimo fine settimana, ovvero dalle ore 8 del 24 giugno alle ore 8 del lunedì successivo 26 giugno e ciò per ogni ulteriore fine settimana successivo e fino a nuove disposizioni qualora le condizioni climatiche non varino”.

“La stessa ordinanza – aggiunge il sindaco – verrà ampiamente divulgata attraverso atti pubblici comunali, mass media, social network e affissioni nei locali pubblici. L’intento è quello di far preparare con i dovuti tempi gli agricoltori a disposizioni che comunque rallentano le loro attività lavorative”.

“Si rimembra che in caso di ordinanza, coloro che la dovessero trasgredire, saranno sottoposti a comunicazione all’autorità giudiziaria ai sensi dell’art.65 del C.P., ovvero all’applicazione della sanzione amministrativa di 500 euro”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022