SULLE BICI D’EPOCA ALLA SCOPERTA DELLE TERRE DI PRODUZIONE DELLO ZAFFERANO


SAN PIO DELLE CAMERE – Anche in Abruzzo arriva finalmente il ciclismo d’epoca: al posto degli sterri toscani le montagne dell’Appennino all’ombra del Gran Sasso d’Italia per la tanto attesa CicloZafferanea a San Pio delle Camere (L’Aquila) in memoria di Aldo Biancofiore, storico presidente dell’Asd Cicli Ricci scomparso di recente.

Quella di domani, domenica 29 ottobre, è una manifestazione (sotto l’egida della Federciclismo Abruzzo) per tutti i gusti, per il piacere di andare in bicicletta, per avvicinare la gente, le famiglie e coloro che amano la bicicletta come mezzo di conoscenza del territorio.

Con ritrovo alle 8,00 e la partenza alle 9,00 da San Pio delle Camere, la CicloZafferanea attraversa i territori di Barisciano, San Nicandro, Prata d’Ansidonia, Tussio, Caporciano, Bominaco, Navelli e Civitaretenga per una lunghezza complessiva di 52 chilometri con un dislivello di 580 metri con la percorrenza di un tratto di 6 chilometri su strada bianca e la presenza delle Vespe antiche a fare da apripista al corteo dei ciclo-storici.

La CicloZafferanea è una manifestazione che premia i partecipanti che sceglieranno l’utilizzo di bici da corsa d’epoca o di ispirazione storica, su bici eroiche o bici moderne in stile vintage, è altresì valutato positivamente ai fini della premiazione l’uso di abbigliamento d’epoca o d’ispirazione, ovvero maglie e calzoncini di lana. L’utilizzo del casco di sicurezza omologato è obbligatorio.

Per familiari ed accompagnatori quale migliore opportunità di visitare il paese di San Pio delle Camere nell’attesa di rendere merito ai protagonisti della CicloZafferanea mentre i bambini avranno a disposizione un piccolo parco giochi, inoltre saranno presenti delle animatrici specializzate con giochi, baby dance e colori per il viso.

“Come società siamo il ciclismo a misura di famiglia – spiega in una nota Antonio Fiore, neo presidente della società organizzatrice Asd Cicli Ricci – da più di 30 anni ci piace effettuare le classiche cicloscampagnate perché alla passione per la bicicletta vogliamo unire la storia e la promozione del nostro territorio e le eccellenze gastronomiche con il nostro prodotto d’eccellenza, lo zafferano”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022