TERRITORI RURALI, A LANCIANO IL FORUM NAZIONALE DEI GAL


LANCIANO – Programmazione comunitaria e turismo sportivo, governance territoriale e comunità energetiche: sono alcuni dei temi al centro del primo Forum nazionale dei Gruppi Leader, il congresso dei Gal, Gruppi di Azione Locale, oggi e domani a Lanciano (Chieti).

I Gal, le agenzie territoriali che elaborano e realizzano progetti di sviluppo nelle aree rurali attraverso Fondi Europei, si incontrano per “Officina Leader” – nell’officina storica della Ferrovia Sangritana – al termine di un’intensa attività che ha coinvolto circa 200 esperti di sviluppo locale organizzati in 7 laboratori tematici e oltre 25 webinar.

Gli esperti dei Gal si confronteranno con i rappresentanti del Comitato Tecnico Aree Interne e di Italia Solare, con Crea e Politecnico di Torino. Interverranno Roberto Berutti, membro del gabinetto del Commissario Ue all’Agricoltura, e Marion Eckardt, presidente di Elard, l’associazione europea dei gruppi Leader.

“Forum Leader” è un esperimento di collaborazione fra Gal nel quadro del completamento dell’attuazione delle strategie 2014-2020 e nella prospettiva della programmazione europea 2021-2027. Ad aprire l’evento sarà Tiziano Teti, presidente del Gal Maiella Verde, promotore dell’iniziativa.

Parteciperanno ai lavori con le loro relazioni rappresentanti di Gal Castelli Romani e Monti Prenestini, Gal Montagne Biellesi, Gal Terre di Argil, Gal MontagnAppennino, Gal Delta 2000, Gal Alto Molise, Gal Trentino Orientale, Gal Prealpi e Dolomiti, Gal Ponte Lama, Gal Valle d’Aosta, Gal Molise verso il 2000, Gal Meridaunia, Gal Gardavalsabbia2020, Gal Antico Frignano e Appennino Reggiano, Gal Südtiroler Grenzland, Gal Colli di Bergamo e del Canto Alto, Gal Piceno, Gal Abruzzo Italico.

 

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.