TORNANO I VOLI DA PESCARA PER BERGAMO E CRACOVIA


PESCARA – “Da venerdì scorso sono tornati prenotabili i voli Pescara-Bergamo e Pescara-Cracovia anche dopo il 28 marzo 2020. Situazione sbloccata due giorni dopo l’incontro risolutivo avuto personalmente a Dublino, la settimana scorsa, con il director of route development della Ryanair Niall O’Connor”.

Lo fa sapere in una nota l’assessore regionale al Turismo Mauro Febbo.

“Come concordato, la Regione Abruzzo ha provveduto ai relativi pagamenti dopo aver chiarito le modalità di rendicontazione da parte della compagnia nel rispetto delle norme comunitarie. Pertanto, i passeggeri, pendolari e lavoratori da venerdì scorso possono tranquillamente programmare e prenotare senza problemi le date dei voli con la compagnia Ryanair”.

“Questo governo regionale”, continua Febbo, “ha le idee ben chiare come sviluppare il turismo e al contempo, quindi, potenziare l’aeroporto d’Abruzzo”.

“Infatti, nei prossimi giorni saranno pubblicati, subito dopo la pubblicazione sul Burat del bilancio della Regione, i relativi bandi per avviare le nuove rotte aeree nazionali e internazionali. Nello specifico, si tratta di un bando, per un importo totale di 1 milione e 500 mila euro, che prevede quattro azioni rivolte al mercato italiano, a quello tedesco-austriaco-svizzero, a quello francese e a quello russo”.

“Una strategia”, conclude l’assessore, “per sviluppare turismo in nuovi mercati”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.