TORNIMPARTE: UN VIAGGIO TRA LE BELLEZZE STORICHE, I BORGHI E LA NATURA INCONTAMINATA


TORNIMPARTE – Il popoloso comune di Tornimparte (L’Aquila) con le sue tante frazioni e le numerose realtà associative è un territorio ancora tutto da scoprire, tra bellezze storiche, la natura ancora incontaminata, i borghi e i prodotti tipici.

Dalla Chiesa di San Panfilo di Villagrande con il ciclo di affreschi di epoca quattrocentesca del Saturnino Gatti, uno dei maggiori pittori rinascimentali d’Abruzzo, alla restaurata basilica di Santo Stefano, nell’omonima Rocca, un autentico gioiello architettonico che attira lo sguardo anche a distanza. Per non parlare delle incantevoli chiesette minori come quelle di San Pietro a Piè la Villa e di Santa Maria della Cona a Capo la Cava di San Nicola.

La storia di Tornimparte è tutta nel castello di Sant’Angelo, detto Castellaccio, immerso nel verde della natura incontaminata di Castiglione, per il quale si è ritrovato un nuovo interesse grazie alle passeggiate organizzate dalla Consulta giovanile.

Un territorio che oltre alla storia è in grado di offrire la bellezza della natura ancora inalterata, tra le località di Castiglione e Ruella si incontrano le mucche per strada e c’è la possibilità di organizzare escursioni a cavallo, in moto e in bicicletta.

IL VIDEO

pubbliredazionale

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.