“UN DRAPPO PER RINASCERE”, SBANDIERATORI DA TUTT’ITALIA A L’AQUILA PER UNA GIORNATA DI FESTA E TRADIZIONE


L’AQUILA – Torna domenica 25 luglio presso il Palazzo dell’Emiciclo la VII parata della tradizione “Un drappo per rinascere”, manifestazione fortemente voluta dal Gruppo Storico Sbandieratori Città di L’Aquila in collaborazione con la Lega Italiana Sbandieratori, che riunirà gruppi di sbandieratori da tutt’Italia.

L’evento è stato presentato stamane in una conferenza stampa a Palazzo Fibbioni, alla presenza del portavoce del Gruppo Storico Sbandieratori dell’Aquila Andrea Ianni e del consigliere comunale Giancarlo Della Pelle.

“Ringrazio l’amministrazione per aver dato il patrocinio a questa manifestazione” ha commentato Ianni.

Purtroppo non sarà possibile effettuare il corteo a causa delle normative anti-Covid, ma sarà lo stesso una giornata di festa che rappresenta un momento di rinascita che vedrà la partecipazione di circa otto gruppi provenienti da tutt’Italia”.

“Il gruppo di sbandieratori è da tempo motivo di vanto per la città, sarà una giornata per stare insieme che porterà in città molte realtà di livello nazionale, un’ottima occasione per far conoscere la bellezza della nostra città, creando un indotto ad ampio raggio che coinvolgerà le strutture ricettive e della ristorazione” ha concluso il consigliere Della Pelle.

IL PROGRAMMA

15,00 – Riconoscimento atleti, piazzale antistante Auditorium del Parco, Piazza Battaglione Alpini, Fontana Luminosa
16,00 – Ingresso e presentazione gruppi presso il piazzale del Palazzo dell’Emiciclo
16,15 – Saluti alle autorità
16,30 – Inizio esibizioni
19,00 – Fine manifestazione

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021