A TERAMO 50 BAND INSIEME PER UNA COMPILATION A SOSTEGNO DELLE FAMIGLIE IN DIFFICOLTÀ

foto @cottombro

TERAMO – La musica indipendente si unisce per sostenere le famiglie in difficoltà.

Accade a Teramo, dove sotto il cartello “Suoni indipendenti”, ben cinquanta band della zona hanno “offerto” la propria musica per la compilation Stayin’Safe&Alive – Canzoni dall’autoisolamento.

La compilation è stata poi caricata sulla piattaforma Bandcamp, dove si può scaricare al costo minimo di 7 euro. L’intero ricavato sarà devoluto a “Teramo solidale”, la raccolta fondi avviata dal Comune del capoluogo abruzzese a favore delle famiglie più colpite economicamente dalla pandemia in corso.

“Il progetto è nato con un vero e proprio passaparola tra alcuni musicisti teramani, che nei mesi del lockdown si sono confrontati sui rispettivi brani musicali”, afferma a Vq Francesca Di Egidio, una delle ideatrici del progetto.

Una volta raccolte canzoni a sufficienza, è stato deciso di mettere a disposizione la compilation a favore delle famiglie in difficoltà della città.

Un tam tam che ha raggiunto, ad oggi, i cinquanta brani. Il numero è provvisorio, perché l’iniziativa è aperta a chiunque voglia contribuire attraverso la propria musica.

Il progetto è piaciuto anche fuori città, tanto che la rivista web rockambula.com gli ha dedicato una recensione: “Non un semplice disco per raccogliere fondi ma un manifesto musicale di un territorio, il più affascinante che ci sia in Abruzzo per quanto riguarda la musica indipendente e tante ottime canzoni”.

Stayin’Safe&Alive è insomma un bel modo di fare musica e contemporaneamente praticare la solidarietà, in un periodo nero per un settore – quello degli spettacoli live – tra i più penalizzati dall’emergenza socio-economica generata dal Covid-19.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.