CALASCIO, AL BAR VITTORIA ART GALLERY SUONI IN ACUSTICO PER SCANDIRE LE COSTELLAZIONI

the colleagues

CALASCIO – Musica in acustico e installazioni site-specific a cura di Riccardo Rufini, nell’ambito dei suoi Esperimenti di interazione cibernetica. Parole, note e immagini per l’ultima serata di luglio al Bar Vittoria Art Gallery di Calascio (L’Aquila) la cui gestione è portata avanti da Serena Ciccone. 

I tavoli del locale sono decorati con una mappa delle costellazioni. “Si tratta di stelle visibili in questo periodo dell’anno”, spiega Rufini, “ho voluto dare a tutti un riferimento visivo alle stelle in questo cielo meraviglioso se lo si guarda da questa altezza”. Il suo  è un lavoro artistico nell’ambito dello Yaw Project.

Dietro a spie e microfoni Francesca Catenacci insieme a Fabio Iuliano e Stefano Millimaggi, il progetto The Colleagues. Un repertorio – tra voce, chitarra, ukulele e percussioni – che spazia dall’alternative rock Usa e Gb, sino alle evoluzioni blues e soul declinate da talenti come Amy Winehouse.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021