DANSER ENCORE, IL FLASH MOB DEGLI ARTISTI SCALDA IL CORSO DELL’AQUILA


L’AQUILA – È arrivato anche all’Aquila il movimento internazionale spontaneo “Danser Encore”.

Una canzone suonata e ballata in un flash mob spontaneo e non annunciato che nel pomeriggio ha visto musicisti, artisti, ballerini e trampolieri per le vie del centro. Il tutto nel rispetto delle regole  anti Covid-19.

La situazione, spiegano le persone che hanno aderito, ha toccato nell’ultimo anno tutti gli ambiti economici. Il settore dello spettacolo, in particolare, non ha ancora riaperto i propri spazi naturali. Cinema, teatri, ma anche piazze e spazi all’aperto, sono stati chiusi e resi indisponibili da una serie di provvedimenti sicuramente necessari, ma che mancano fin qui, colpevolmente, di una visione dei problemi del settore e di una strategia coerente per risolverli.

Da più di un anno la musica, il cinema, il teatro e tutte le altre forme d’arte trovano una possibilità di esprimersi unicamente via cavo o via satellite. Al gelo salariale per i lavoratori dello spettacolo si aggiunge l’ibernazione spirituale alla quale sono condannati i fruitori, costretti a surrogati di cultura in streaming.

Di qui la canzone adattata dal francese “Danser Encore” che si propone come un significativo invito alla mobilitazione dei corpi e delle coscienze.

“La canzone – viene spiegato sul sito Marionetteinesistenti.it – è stata ripresa dai vari gruppi attivi oggi per la riapertura dei teatri e dei luoghi di cultura in Francia. La musica è declinata in diversi arrangiamenti, le persone si ritrovano a cantare e a danzare insieme. Pur rispettando le misure di distanziamento, questi gruppi cercano di attirare l’attenzione di tutti sul fatto che la cultura è un bene essenziale”.

Qualche settimana fa, anche a Pescara c’è stata un’iniziativa analoga.

Il video di Andrea Mandruzzato

 

 

 

 

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021