FESTIVAL PIANA DEL CAVALIERE, AL VIA CORSI DELL’ACCADEMIA IN SABINA


CONFIGNI – A fine novembre partirà il nuovo anno dell’Accademia di Alto perfezionamento musicale del Festival della Piana del Cavaliere, a Configni, in provincia di Rieti, in alcune sale messe a disposizione dal Comune.

Le iscrizioni saranno aperte fino al prossimo 20 novembre e i posti a disposizione sono limitati. I sei corsi gratuiti di questo nuovo anno accademico sono una grande opportunità per tutti i musicisti, che potranno migliorarsi grazie al confronto con insegnanti di primissimo livello.

I docenti e i corsi sono i seguenti.

Violino, docente: Stefano Pagliani, già primo violino solista dell’orchestra del Teatro alla Scala di Milano. Violoncello, docente: Ulrike Hofmann, membro dell’Accademia Karajan e dell’orchestra dei Berliner Philarmoniker. Contrabbasso, docenti: Paolo Badiini (già primo contrabbasso della Slovenska Filharmonija e attualmente docente al Conservatorio “A. Vivaldi” di Alessandria), Libero Lanzilotta (primo contrabbasso solista dell’Orchestra Sinfonica dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma) e Antonio Sciancalepore (membro dell’Orchestra Mozart diretta da Claudio Abbado e dell’Ensemble dei Solisti d’Europa). Pianoforte, docente: Carlo Guaitoli, direttore artistico dei “Concerti Aperitivo” del Teatro Comunale di Carpi e del Concorso Internazionale Pianistico “A. Casagrande” di Terni. Basso tuba, docente: Matteo Magli, membro dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai. Tromba, docenti: Ottaviano Cristofoli (prima tromba nella Japan Philharmonic Orchestra diretta da Alexander Lazarev), Fabiano Cudiz (docente-tutor della sezione trombe presso l’orchestra Asian Youth Orchestra di Hong Kong e docente di tromba ai campus musicali estivi che si svolgono in Friuli Venezia Giulia, in collaborazione con Anbima Fvg) e Davide Simoncini (prima tromba dell’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma).

Ciascun corso si terrà due giorni al mese, da novembre 2018 a giugno 2019. La frequenza sarà gratuita e prevede il solo pagamento di 200 euro per la quota di iscrizione e la quota assicurativa. Questo per esprimere la volontà di tornare a investire nella cultura, nei giovani, nell’arte e per premiare i talenti nazionali e internazionali con la possibilità di ampliare e perfezionare le proprie conoscenze.

Le attività dell’Accademia e del Festival della Piana del Cavaliere si terranno nel territorio sabino e nella città di Rieti. La formula inedita dei corsi annuali gratuiti è possibile grazie all’impegno della società di ingegneria Aisico Srl e del suo amministratore delegato, Stefano Calamani.

L’azienda, con un centro prove esclusivo nella Marsica per la verifica e la certificazione di attrezzature stradali attraverso prove di crash, è attiva nel settore della sicurezza stradale anche attraverso l’educazione e la formazione. Proprio per contribuire alla diffusione della cultura ed al sostegno del settore, l’Aisico dal 2015 sostiene e produce eventi culturali, tra cui l’Accademia e il Festival.