GIGI PROIETTI, NELLA CINETECA DELL’AQUILA CUSTODITE DUE CELEBRI PELLICOLE IN FORMATO 35 MM


L’AQUILA – Nel giorno del suo 80esimo compleanno, il Paese intero celebra la scomparsa di un grandissimo artista che è universalmente considerato un pezzo significativo della cultura italiana. Attore, comico, cabarettista, regista, doppiatore, Gigi Proietti si affermò al grande pubblico come attore teatrale ma anche nella televisione e nel cinema ebbe la capacità di imporsi grazie alla sua grande versatilità.

Il suo genio e la sua poliedricità sono impressi nella memoria di tutti gli italiani ed in questa direzione, torna la preziosa opera di conservazione della Cineteca dell’Aquila “Maria Pia Casilio”.

Negli archivi aquilani sono due i lungometraggi presenti in formato 35mm da lui interpretati: La Tosca di Luigi Magni (Italia, 1973), una commedia musicale che vede la presenza di altri grandi attori come Monica Vitti, Aldo Fabrizi e Vittorio Gasmann con le musiche di Armando Trovajoli; Febbre da Cavallo di Steno (1976), la fortunatissima commedia che generò tutta una serie di gag e scene comiche rimaste nell’immaginario collettivo.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2020