HABER, PLACIDO E CATÀ AL CAFFÈ LETTERARIO DI PINETO


PINETO – Tre appuntamenti in successione sono in programma questo fine settimana con il Caffè Letterario, iniziativa rientrante nel Pineto Progetto Cultura a cura del consigliere comunale Ernesto Iezzi e vedranno tra i protagonisti nomi straordinari della cultura: si inizia con il gradito ritorno di Alessandro Haber che si esibirà in concerto il 9 agosto, alle 21, a Villa Filiani; Michele Placido e Davide Cavuti attesi per il giorno successivo negli stessi spazi con lo spettacolo “Il mio viaggio d’amore”, mentre all’alba di domenica 11 agosto nella cornice della Torre di Cerrano protagonista sarà il performer teatrale Cesare Catà, che dopo il successo de “La geniale Cortigiana, lezione spettacolo su Veronica Franco” andato in scena il 20 luglio a Pineto, stavolta proporrà “Shakespeare Juke-box”.

Tutti gli spettacoli sono a ingresso libero.

Nel dettaglio il ritorno di Alessandro Haber a Pineto si caratterizza per una proposta diversa dalle precedenti performance andate in scena negli anni scorsi: stavolta l’artista si esibirà in un concerto con brani che spaziano da Luigi Tenco a Lucio Dalla, passando per Francesco De Gregori, Gino Paoli, Sergio Endrigo e Joe Cocker e che appartengono ai quattro album all’attivo dell’artista, sarà proposta anche “La valigia dell’attore” una canzone scritta per lui da De Gregori.

Riduttivo definire lo spettacolo solo un concerto, si tratta, infatti, di un racconto che darà voce al suo amore per la musica dando vita a una performance atipica, che mescola prosa e musica dal vivo.

Ci saranno anche alcune poesie di Bukowski musicate da Giuseppe Fulcheri e arrangiate dal maestro Sasà Flauto, quest’ultimo accompagnerà Haber alla chitarra, mentre al piano ci sarà Fabrizio Romano.

Sabato 10 agosto, alle 21 a Villa Filiani Michele Placido sarà il protagonista del recital “Il mio viaggio d’amore” con il maestro Davide Cavuti e il suo ensamble: uno spettacolo dedicato ai grandi poeti e scrittori con le musiche eseguite da Cavuti, compositore storico di Placido sia per il cinema (come per i film Il Grande Sogno e Un’avventura romantica) che per il teatro come per “I Fatti di Fontamara” e “Così è se vi pare”.

La poesia sarà la vera protagonista della serata con un omaggio a Giacomo Leopardi, Eugenio Montale, Dante Alighieri, Pier Paolo Pasolini, Gabriele D’Annunzio, Mario Luzi e Pablo Neruda.

L’Ensemble del Maestro Cavuti eseguirà oltre ai brani originali di Cavuti, musiche di Astor Piazzolla, Carlos Gardel, Nino Rota, Alessandro Cicognini e Luis Bacalov.

Per l’occasione l’ensemble sarà composto, oltre che da Cavuti alla fisarmonica, da Antonio Scolletta al violino e da Martin Diaz alla chitarra.

A chiudere gli appuntamenti del 2019 con il Caffè Letterario sarà Cesare Catà, alle 6 del mattino dell’11 agosto alla Torre del Cerrano con “Shakespeare Juke-box”.

Lo spettacolo propone un incontro originale con il teatro di William Shakespeare, in cui il pubblico in modo interattivo potrà determinare un percorso scegliendo tra 22 diversi momenti delle opere del Bardo. Lo svolgimento dello spettacolo, che utilizza carte speciali, si richiama alla teoria e alla iconologia dei Tarocchi, per un viaggio affascinante tra i drammi shakespeariani ed e? al contempo un viaggio nell’animo umana.

“L’esperienza del Caffè Letterario – commenta in una nota il consigliere Ernesto Iezzi – trova a ogni appuntamento l’apprezzamento del pubblico. Una scommessa partita qualche anno fa e che nel tempo ha saputo fidelizzare molte persone e attrarne di nuove. L’edizione 2019 è stata varia e per questo ancor più significativa: dal musical ‘Notre-Dame de Paris’ allo spettacolo ‘La geniale cortigiana’ di Cesare Catà passando per la musica jazz e soul proposta da musicisti straordinari, si prosegue con gli ultimi tre appuntamenti che certamente riceveranno lo stesso apprezzamento: Haber e Catà sono amatissimi dal nostro pubblico e per loro è un ritorno molto gradito, avremo inoltre il piacere di avere con noi il noto attore Michele Placido accompagnato dal pluripremiato musicista abruzzese, vanto della nostra terra, Davide Cavuti. Ringrazio tutti coloro che si sono adoperati per l’organizzazione di questi appuntamenti che fanno della città di Pineto una località nella quale le opportunità culturali sono tante e di qualità il che ha anche un positivo risvolto turistico”.

“Con questi tre significativi appuntamenti – aggiunge il sindaco di Pineto, Robert Verrocchio – terminano le iniziative del 2019 del Caffè Letterario che sono state, come sempre, molto apprezzate dal pubblico. Incontri diversi per genere e caratteristiche che hanno saputo fidelizzare molte persone e regalare alla comunità e ai turisti occasioni culturali importanti e significative. Alessandro Haber, Michele Placido e Cesare Catà non hanno bisogno di presentazioni e averli nella nostra città è motivo di orgoglio e vanto. Desidero ringraziare il consigliere Ernesto Iezzi per il suo prezioso impegno nell’ambito del Pineto Progetto Cultura. Un cartellone ampio e complesso fatto di incontri, mostre e rassegne che danno lustro alla nostra comunità”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.